Andrea Toniato, il ranista rock proverà ad incantare l’Estádio Olímpico de Desportos Aquáticos di Rio

0

A Rio 2016 è pronto a scendere in acqua anche il cittadellese Andrea Toniato, nuotatore di qualità e pronto a dire la sua nell’evento a cinque cerchi che lo porterà nell’olimpo dello sport mondiale.

Classe 1991, alto 182 centimetri per 82 chilogrammi, Andrea Toniato è specialista dei 100 rana e della 4 x 100 misti ed è reduce dal quinto posto agli europei 2014 di Berlino nei 50 rana e dal decimo posto, nella stessa competizione, sui 100. Lo scorso anno al mondiale ha chiuso quindicesimo nei 50 rana e al suo debutto olimpico darà il massimo per regalare all’Italia, e ai suoi fan cittadellesi, emozioni importanti!

Ha iniziato a nuotare alla tenera età di tre anni e mezzo, su consiglio del medico, a causa di alcuni problemi alla schiena e alle spalle e non ha più smesso. Il 24enne veneto, primatista italiano nei 50 m rana, è allenato da uno specialista come l’ungherese Tamas Gyertyanffy. Gli piacciono gruppi come AC/DC e i Sonata Arctica, insomma, musica che dà la carica. A Rio punta a fare bene perché, anche se è rock, gradisce particolarmente le note dell’inno italiano. E farà di tutto per farlo risuonare all’Estádio Olímpico de Desportos Aquáticos.

Nei giorni scorsi ha incontrato la bassanese Giorgia Ussaggi che a Rio è in veste di volontaria e con lei, da buon veneto, si è fatto immortalare in un selfie “Cittadellabassanese” che ha fatto sentire entrambi un po’più a casa! I due hanno nuotato in passato assieme, difendendo i colori della stessa società e il ritrovarsi ora al villaggio olimpico profuma di buon auspicio! Buone Olimpiadi Andrea!

Condividi.