Ramon ritrova i Lupi! Bentornato a casa!

0

Ramon Bueno Ardite è un giocatore della Luparense. Al roster rossoblù va ad aggiungersi un preziosissimo tassello che comporrà la batteria di laterali a disposizione di mister David Marin.

Dopo ben 8 stagioni all’Asti C5, società per la quale è stato capitano e bandiera, il gioiello paulista torna a San Martino di Lupari, dove nel 2005, dopo il suo arrivo in Italia dal San Paolo (calcio) aveva svolto la preparazione estiva per 2 mesi agli ordini di Jesus Velasco (prima di approdare al Torino).

Ramon Bueno Ardite, nato a San Paolo (Brasile) il 27 settembre 1984, è un laterale offensivo che tra le caratteristiche che lo contraddistinguono ha dribbling, fantasia e potenza. Alto 178 centimetri per 82 chilogrammi di peso, è cresciuto nel celebre San Paolo, dove ha completato le giovanili da centrocampista al fianco di Ricardo Kakà, ed è stato portato in Italia proprio dalla Luparense andando poi a farsi le ossa al Torino C5. 3 stagioni prima di una nuova parentesi nel mondo del calcio professionistico, al Foggia. Dal 2008 torna al futsal e passa all’Asti.

Con la maglia orange centra due promozioni di fila dalla B alla A, diventandone capitano e leader emotivo. Nell’ultima stagione ha alzato il titolo più importante della sua carriera, lo scudetto, mentre in precedenza aveva centrato la Coppa Italia (nel 2015, e nel 2012 in finale a Padova contro i Lupi), e due Winter Cup (2013-2014, 2014-2015).

Ramon è stato accolto a San Martino di Lupari da Filippo Grasso (in foto con Ramon), dirigente e consulente fiscale della società, e dal presidente Zarattini.

Si ringrazia per la collaborazione Ufficio Stampa Luparense

Condividi.