Cittadella inarrestabile: 5 vittorie in 5 partite!

0

Avellino – Cittadella 0-1

Rete: st 33′ Arrighini.

Avellino (3-5-2): Radunovic; Gonzalez, Djimsiti, Diallo; Belloni (29′ st Verde), D’Angelo, Omeonga, Soumarè, Asmah; Castaldo (1′ st Mokulu), Bidaoui (11′ st Ardemagni). A disp.: Offredi, Crecco, Donkor, Paghera, Jidayi, Camarà. All.: Toscano.

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Pedrelli, Scaglia, Pelagatti, Benedetti (26′ st Salvi); Valzania (28′ st Chiaretti), Paolucci, Bartolomei; Schenetti; Litteri (14′ Strizzolo), Arrighini. A disp.: Paleari, Iori, Lora, Chiaretti, Pasa, Kouame, Pascali. All.: Venturato.

Arbitro: Daniele Martinelli della sezione di Roma 2. Assistenti: Pasquale Cangiano della sezione di Napoli e Emanuele Prenna della sezione di Molfetta. Quarto uomo: Matteo Proietti della sezione di Terni.

Note: Al 24′ st Ardemagnia calcia fuori un rigore. Espulso al 38′ st il tecnico dell’Avellino Toscano per proteste. Ammoniti: Valzania, Pelagatti, Scaglia e Asmah per gioco falloso; Castaldo per proteste; Salvi per comportamento non regolamentare. Angoli: 6-0. Recupero: pt 3′; st 4′.

E cinque! Non conosce limiti questo Cittadella che ad Avellino conquista la quinta vittoria in cinque partite, espugnando anche il Partenio-Lombardi per 1 rete a 0.  Una vittoria sofferta per i granata che rischiano di andare in svantaggio quando l’ex Ardemagni si presenta sul dischetto al 24′ della ripresa (rigore assegnato per un fallo di mano di Paolucci su cross teso di Asmah) ma fallisce clamorosamente il penalty, calciando a lato. La rete decisiva arriva al 33′ del secondo tempo: Arrighini scarica alle spalle di Radunovic dopo un tentativo di maldestro di Soumarè di interrompere la trama offensiva dei granata.

Per gli uomini di Venturato il sogno continua: vetta solitaria della classifica e record che si allunga!

Condividi.