Atletica Nevi, successo e passi in avanti alle finali di Conegliano

0

Nevi protagonista, ad un passo dal podio, nella prima finale B assoluta! “Di certo non puntavamo alla vittoria, ma a Conegliano davvero non potevamo fare di più – raccontano i vertici dell’atletica Nevi, con sede a Rossano Veneto e rappresentata da numerosi atleti provenienti dall’alta padovana e dal bassanese –  nella nostra prima finale assoluta (dal 2000 con il nome di atletica NEVI) non potevamo fare meglio, davvero! Ammessi alla finale B come ultima delle 12 squadre, fin dal mese di giugno in cui abbiamo avuto notizia della nostra qualificazione, il gruppo ha dimostrato una forte motivazione per preparare questa finale con la ferma convinzione di fare ognuno del proprio meglio!

Gli allenamenti estivi praticamente mai interrotti hanno dato i loro risultati con ben sei posizioni scalate nella finale per concludere con un (per noi) prezioso e soddisfacente sesto posto finale. Ben si sono comportati i velocisti con Mattia Roverato settimo in 11″27 nei 100 come pure Alberto Baggio sceso al season best di 11″87; sempre Mattia Roverato quinto nei 200 metri con il personal best di 22″29. Negli 800 non siamo andati oltre ai 2’03″64 di Matteo Baldan ma c’ha pensato Matteo Borsetto a portare in dote punti importanti alla causa con il prezioso sesto posto in 15″71 nei 110hs come il quinto nel salto in alto con 1.91; è stato super Alessandro Saccon, secondo nel triplo con 14,29; ottavo e felice anche Daniele Peron prestato al triplo per l’occasione direttamente dal salto con l’asta. Ottimi anche i lanci con Massimo Barco terzo nel martello con il pb di 47.83 mentre nel peso Samuele Corrocher è sesto con 11.62. Peccato per la 4×100 composta da Alberto Baggio, Andrea Gatti, Michelangelo Stefani e Leonardo Giacometti squalificata per il terzo cambio fuori settore quando era invece arrivata al traguardo al sesto posto in un discreto 44″27. Buon settimo posto invece per la 4×400 composta da Stefano Marchesan, Matteo Baldan, Simone De Lillo e Giovanni Zampieri che fermano il crono in 3’33″32.

Soddisfazione anche dal team femminile della Libertas SANP: arrivato a Conegliano con la decima posizione ha saputo guadagnare un posto terminando al nono posto fiale anche grazie al quarto e quinto posto sui 400hs rispettivamente di Lisa Guidolin con 1’08″11 (nonostante una ritmica non ottimale fin dal primo ostacolo) e Arianna Franceschini con 1’08″43 autrice di una gara di personalità con un rettilineo finale non facile. Prova di sostanza per la giovane Arianna Siviero nei 400 piani, ottava con il tempo di 1’03″00 mentre coraggiosa è stata la prova di Gloria Bordignon nei 3000 siepi, settima in 16’31″66. In gara anche Francesca Cappello nel lungo che si ferma a 4,68;  entusiasmo ha suscitato la nostra 4×400 ottima anche in vista futura con Siviero, Agostini, Zara e Guidolin che chiude al quarto posto con il tempo di 4’11″02.

Condividi.