Sportivi dell’alta padovana in festa a Tombolo

0

Sport dell’alta padovana in festa, martedì 25 ottobre, in occasione della serata di gala del “Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata” promossa dal Veloce Club Tombolo e andata in scena nella sala principale del municipio, proprio a Tombolo. Un evento che ha riunito tutte le grandi personalità sportive del territorio, dai campioni olimpionici Andrea Toniato e Aglaia Pezzato, fino ai rappresentanti del Cittadella Calcio.

A vincere la prestigiosa “Targa d’Argento” del Grand Prix è stata la società ZALF dei fratelli Lucchetta ed Egidio Fior, rappresentata in sala dallo staff societario e ad alcuni atleti. La ZALF è trionfatrice per l’undicesima volta in 15 edizioni.

Ma il momento più atteso della cerimonia è stato senza ombra di dubbio quello della consegna dei premi “Sport-Cultura” e “Dirigente Sportivo dell’Anno”. I riconoscimenti, assegnati a chi si è distinto “per valori etici e morali nelle proprie carriere e attività, all’insegna della lealtà e correttezza, collegate al mondo dello sport con ruoli sociali, istituzionali, tecnici e dirigenziali”, sono stati consegnati rispettivamente a Ruggero Vilnai e Roberto Venturato.

Ruggero Vilnai, presidente del Cip Veneto, è atleta plurimedagliato, dirigente sportivo e imprenditore di successo, mentre Roberto Venturato è l’allenatore del Cittadella Calcio.

E proprio il tecnico granata è stato il vero protagonista della serata, durante la quale i ricordi sono andati alla storia della sua carriera sportiva e della squadra. Guidato da lui, il Cittadella è riuscito ad ottenere, all’inizio del campionato, ben cinque vittorie consecutive, facendo sognare migliaia di tifosi e mantenendo la squadra al primo posto in classifica per settimane.

“Il Cittadella Calcio è un modello importante per lo sport italiano”, ha dichiarato Roberto Venturato alla sala gremita. “Il direttore Stefano Marchetti mi ha dato questa grande opportunità e sto cercando di sfruttare al meglio le potenzialità della squadra”. E quando Mario Guerretta gli ha chiesto quali siano i suoi obiettivi per questa stagione, Venturato ha risposto con un sorriso: “Naturalmente, mantenere il Cittadella ai vertici”.

A cura di Paola Martina Regiani

Condividi.