Alta padovana in festa al Gran Galà del calcio triveneto. Premiati Miarelli e Litteri

0

Doppia soddisfazione per i calciatori dell’alta padovana al sedicesimo Gran Galà del calcio triveneto andato in scena oggi a Vicenza. Sul palco del capoluogo berico infatti sono saliti per ricevere gli applausi del pubblico Gianluca Litteri del Cittadella e Michele Miarelli (in foto), portiere della Luparense.

Per entrambi sono stati tanti gli applausi per il premio ricevuto sulla base di quanto espresso in occasione della stagione precedente. Per Litteri e Miarelli, il primo bomber di razza e il secondo uno che invece i bomber nel calcio a 5 li blocca, un riconoscimento importante grazie al quale proseguire con ancora più entusiasmo le rispettive stagioni.

Oltre ai due rappresentanti dell’alta padovana, a Vicenza sono stati premiati anche numerosi altri giocatori: Riccardo Meggiorini (Chievo), Eros Pisano (Hellas Verona) e Cyril Théréau (Udinese) in serie A; Cristian Galano (Vicenza) in B; Nicola Bizzotto (Bassano Virtus), Cristian Altinier (Padova), Mirko Stefani (Pordenone) e Alessandro Furlan (Sudtirol) oltre a Gianluca Litteri in Lega Pro. Il premio di miglior allenatore del campionato scorso è stato assegnato a Rolando Maran, mister del Chievo mentre come miglior arbitro è stato insignito del riconoscimento Daniele Chiffi, della sezione di Padova. Sul palco dei premiati, come detto, anche Michele Miarelli (portiere della Luparense) per il calcio a 5 ed Elisa Camporese (giocatrice del Tavagnacco e della nazionale italiana) per il calcio femminile.

Al Teatro Comunale di Vicenza premio speciale alla carriera per Edy Reja.

Condividi.