Tifosi e supporter! L’importanza degli appassionati nei successi 2016 di Gianluca Brambilla

0

Gianluca Brambilla protagonista e festeggiato dai suoi fans, dopo un anno di grandi risultati. Per il ciclista della Etixx-Quick Step, maglia rosa e vincitore della tappa Foligno-Arezzo al recente giro d’Italia, quella di sabato è stata una serata particolare.

Il Gianluca Brambilla Fans Club ha organizzato infatti anche quest’anno la cena per tesserati e simpatizzanti. Un appuntamento fisso, quello al ristorante La Rosina, che ogni anno coinvolge sempre più persone, accumunate dalla passione per le imprese ciclistiche di Gianluca Brambilla, classe 1987, che quest’anno ha fatto sognare migliaia di tifosi. Anche perché uno dei premi della tradizionale lotteria è stata la maglia ufficiale con tanto di numero, portata da Gianluca in occasione del Giro d’Italia.

L’avventura del Gianluca Brambilla Fans Club è iniziata nel dicembre 2012 con la prima cena ufficiale presso il ristorante Il Pioppeto di Romano d’Ezzelino. “Era una serata di neve”, ricorda con un sorriso Michele Mocellin, Presidente del fan club. “Allora eravamo solo una novantina di persone, ma ad oggi i numeri testimoniano sempre più l’affetto dei tifosi per Gianluca”.

Con oltre settecento like nella pagina Facebook e trecento tesseramenti ufficiali, il fan club è una realtà sempre più variegata. Appassionati di ciclismo da tutto il mondo seguono le corse di Gianluca e contattano il gruppo per ricevere notizie e aggiornamenti sul campione. “Gianluca Brambilla piace tanto perché, malgrado i numerosi podi che continua a collezionare, è rimasto un ragazzo semplice, molto legato ai paesi in cui ha vissuto, tra cui Tezze sul Brenta, e più in generale al nostro territorio”.

Per lui, atleta della Etixx-Quick Step, il 2016 è stato un anno pieno di risultati. A gennaio ha vinto la seconda tappa del Challenge Mallorca. Poi è stata la volta della corsa Strade Bianche in marzo, in cui ha sfiorato la vittoria per pochissimi metri. È arrivato terzo dietro a grandi personalità del ciclismo come Fabian Cancellara e il ceco Zdenek Stybar. Poi ha partecipato alla Vuelta di Spagna, salendo sul gradino più alto del podio, in occasione della quindicesima tappa, davanti al colombiamo Nairo Quintana. Ma il vero traguardo lo ha raggiunto al Giro d’Italia, indossando la maglia rosa dell’ottava tappa, la Foligno-Arezzo di 186km, in cui ha fatto una lunga fuga, caratterizzata in parte da sterrato, terreno su cui riesce sempre a compiere grandi imprese.

 Il fan club è sempre a fianco del giovane campione. “Il nostro compito è supportare Gianluca durante le tappe e nei momenti salienti del suo percorso. Non è facile esserci sempre, ma quest’anno abbiamo tentato di fare l’impossibile”, conferma Michele Mocellin, che oltre ad essere il Presidente del fan club è grande amico di Gianluca Brambilla da oltre quindici anni. “Certamente per un atleta è importante ricevere la carica positiva dei tifosi. L’affetto delle persone che ti vogliono bene fa sempre la differenza”.

Oltre all’appuntamento fisso della cena ufficiale, il fan club prevede più occasioni di ritrovo nel corso dell’anno. “In particolare, quest’anno abbiamo organizzato una festa a sorpresa per Gianluca, per celebrare la prima parte della sua stagione ciclistica, e una pedalata insieme a lui il 5 novembre, aperta a tutti, non solo ai nostri tesserati”.

Per ricevere maggiori informazioni su Gianluca Brambilla e il suo fan club, è sufficiente iscriversi al gruppo e alla pagina pubblica di Facebook o seguire news e aggiornamenti sul profilo Twitter dell’atleta e del Gianluca Brambilla Fans Club:  https://www.facebook.com/groups/gianlucabrambillafansclub/?ref=ts&fref=ts          https://www.facebook.com/Gianluca-Brambilla-Fans-Club-GB87-1685931104952578/?ref=ts&fref=ts          Twitter: @BRAMBI_FANSCLUB          

Intervista a cura di Paola Martina Regiani

Condividi.