Ceravolo punisce i granata. Il big match va al Benevento

0

BENEVENTO – CITTADELLA 1 – 0
Marcatori: 35′ st Ceravolo.
BENEVENTO: Gori, Pezzi, Lucioni, Melara (22′ st Buzzegoli), Ceravolo, Ciciretti (39′ st Puscas), Chibsah, Padella, Gyamfi, Falco (47′ st Camporese), De Falco.
A disposizione: Perucchini, Del Pinto, Pajac, Bagadur, Venuti, Jakimovski.
Allenatore: Marco Baroni.
CITTADELLA: Alfonso; Salvi, Scaglia, Pasa, Benedetti; Schenetti, Iori (c), Valzania (33′ st Bartolomei); Chiaretti; Arrighini (33′ st Kouame), Litteri (25′ st Strizzolo).
A disposizione: Paleari, Lora, Pedrelli, Pelagatti, Martin, Paolucci.
Allenatore: Roberto Venturato.
Arbitro: Rosario Abisso di Palermo. Assistenti: D’Apice (Parma) Dei Giudici (Latina).IV Uomo: Sacchi (Macerata).
Ammoniti: Pasa, Chiaretti, Gyamfi, De Falco, Melara. Espulsi: nessuno. Angoli: 6 – 5 Recupero: 2′ – 3′

E’ il Benevento ad aggiudicarsi il big match della giornata di serie B con un gol a dieci minuti dalla fine che porta la firma di Ceravolo. Terza vittoria consecutiva per il Benevento, che arriva a un punto proprio dai granata, ora terzi in classifica, superati dal Frosinone.  In avvio, il match non regala grandi emozioni ma registra solo una conclusione per parte con Litteri e Falco che non impegnano troppo i portieri avversari. A metà del primo tempo le opportunità più ghiotte: Schenetti chiama al miracolo Gori, mentre  una  girata sottomisura di Ceravolo viene deviata sul fondo.  La ripresa si apre col Cittadella pericoloso, ma Litteri e Arrighini sono poco cinici in fase conclusiva. L’inerzia del match sembra essere tutta a favore degli ospiti quando all’80’ su un lancio lungo di Chibsah, Scaglia sbaglia la lettura e permette a Ceravolo di presentarsi a tu per tu con Alfonso, firmando l’1-0. Nel finale doppia clamorosa occasione mancata da Chiaretti.

Condividi.