Matteo Gargioni, bodybuilder a Rossano per amore

0

Il territorio del cittadellese ha adottato un nuovo atleta di livello. È Matteo Gargioni, classe 1994, giovane bodybuilder di fama nazionale, che per raggiungere la compagna Priscilla Caramel, con cui condivide la stessa passione, da settembre si è trasferito a Rossano Veneto.

Matteo Gargioni è stato accolto con grande calore dalla comunità rossanese, che già conosce bene e apprezza la bodybuilder Priscilla Caramel, secondo posto ai Campionati Italiani 2016 nella categoria Bikini. “Dopo esserci frequentati per un po’ a distanza, Matteo ha deciso che non ci saremmo più separati”, confida Priscilla Caramel nel corso dell’intervista. “Ora si è trasferito stabilmente da me, a Rossano Veneto”.

I due sportivi si sono conosciuti durante il Campionato Triveneto della Federazione WABBA World. È Matteo Gargioni a raccontare il primo incontro. “Dietro il palco si fanno sempre nuove amicizie. Quel giorno, Priscilla ed io ci siamo scambiati qualche sorriso e poi il contatto Facebook. La settimana successiva siamo andati a vedere insieme una gara e abbiamo trascorso una giornata al mare. Entrambi eravamo in preparazione atletica e siamo partiti con le borse dei pasti già organizzati”.

Nativo di Casalmaggiore (Cremona), Matteo Gargioni è un cultore del fitness e del bodybuilding, che pratica a livelli agonistici da un paio d’anni. Il suo primo piazzamento risale al 2014: un terzo posto conseguito al Campionato Italiano della Federazione WABBA (Associazione del mondo amatoriale bodybuilding), seguito poi nel 2015 da un secondo posto Triveneto della Federazione WABBA.
Quest’anno i risultato sono stati anche migliori. Il 2016 è infatti l’anno in cui il giovane bodybuilder ha vinto il primo posto Triveneto federale, oltre ad aver conseguito due piazzamenti d’argento al Campionato italiano e al Campionato del mondo WABBA.

“Il motivo per il quale ho deciso di trasferirmi a Rossano è innanzitutto di tipo sentimentale e personale”, racconta Matteo Gargioni, facendo chiaro riferimento alla compagna. “È stata una decisione davvero naturale. Oltretutto questa zona offre tante opportunità lavorative per chi, come noi, ha fatto della preparazione atletica un lavoro e una passione”. Da alcune settimane, il giovane bodybuilder ha trovato lavoro come istruttore nella palestra “Dynamic” di San Vito di Altivole (TV).

Intervista a cura di Paola Martina Regiani

Condividi.