Le Lupe ritrovano il successo contro La Spezia

0

Fila San Martino – Carispezia Arquati La Spezia 77-57

BASKET SAN MARTINO: Mahoney ne, Filippi ne, Amabiglia ne, Fassina 12 (3/8, 2/5), Bailey 18 (6/11, 1/4), Keys 6 (2/4), Beraldo 6 (3/4, 0/1), Sulciute 15 (4/6, 1/5), Gianolla 16 (4/5, 1/3), Milani, Sbrissa (0/1), Fabbri 4 (1/2, 0/1). All. Abignente.
CESTISTICA SPEZZINA: Bocchetti 12 (3/4, 2/5), Striulli 4 (2/5, 0/1), Nori (0/2, 0/1), Aldrighetti ne, Costa (0/1, 0/1), Premasunac (0/4), De Pretto 22 (8/11, 1/4), McIntyre 14 (7/14), Bacchini, Reke 5 (1/6, 1/3), Linguaglossa (0/2, 0/2), Carrara ne. All. Barbiero.
ARBITRI: Bonfante di Lonigo (VI), Dori di Mirano (VE) e Ferrara di Napoli.
PARZIALI: 17-8, 37-32, 58-43.
NOTE: Uscita per 5 falli: Premasunac (32′). Fallo antisportivo: Reke (10′), Premasunac (28′). Tiri da due: San Martino 23/41, La Spezia 21/49. Tiri da tre: San Martino 5/19, La Spezia 4/17. Tiri liberi: San Martino 16/23, La Spezia 3/4. Rimbalzi: San Martino 41 (Sulciute 12), La Spezia 35 (McIntyre 10). Assist: San Martino 17 (Gianolla 6), La Spezia 9 (Costa 3).

Pronto ritorno al successo per il Fila, che di fronte al proprio pubblico si impone su La Spezia. A dispetto della classifica delle avversarie, il match nascondeva più di un’insidia. Non solo per le assenze delle varie Mahoney, Filippi e Tonello (e in più con un terzo delle giocatrici a referto reduci dalla lunga trasferta di sabato sera a Salerno con la A2), ma anche per la scossa data alla formazione ospite dal cambio in panchina avvenuto in settimana. Invece le Lupe hanno saputo guidare nel punteggio sin dal primo minuto, resistendo ai tentativi di rimonta e volando via definitivamente fra terzo e quarto periodo.

1° QUARTO. Coach Abignente ritrova Sulciute e la schiera subito in quintetto, così come Fassina, che realizza con una bomba e un contropiede i primi 5 punti dell’incontro. Le Lupe iniziano forte in difesa, con tre recuperi nelle prime quattro azioni, e sfruttando al massimo il contropiede salgono sul 9-0 dopo 4′. È McIntyre a sbloccare le ospiti, ma subito le risponde Beraldo coi suoi primi due canestri stagionali in A1. Prima della pausa Fabbri fissa il punteggio sul 17-8 per San Martino.

2° QUARTO. Striulli firma i primi punti della sua nuova avventura alla Cestistica e riavvicina le sue sul -6 (20-14), ma le risponde Bailey con una tripla importante. Rispetto al primo quarto la Carispezia riesce a trovare il canestro con più continuità, specialmente con l’ottima De Pretto, già a quota 14 punti a metà gara. San Martino si conquista diversi viaggi in lunetta ma li sfrutta solo in parte, e così a 1′ dall’intervallo la bomba di Bocchetti vale il nuovo -5 (35-30).

3° QUARTO. La Spezia rientra con il coltello tra i denti, e con Bocchetti e McIntyre risale fino al -1 (42-41 al 24′). Il timeout di coach Abignente è fondamentale per far ritrovare un po’ di inerzia alle giallonere, che rispondono con un 10-0 firmato da Bailey e Gianolla. È un momento decisamente favorevole per il Fila, capace ancora con Gianolla (11 punti nel terzo quarto per lei) di salire fino sul +15 in chiusura di terza frazione: 58-43.

4° QUARTO. Ora il Fila è in controllo, e in apertura di quarto periodo tocca il +20 con Sulciute e Bailey (63-43). La Spezia non segna davvero più (2 soli punti tra il 24′ e il 35′), e le padrone di casa possono controllare senza affanni. C’è spazio anche per l’esordio in A1 della classe ’99 Alice Milani, nel finale di una partita che si chiude sul 77-57.

(A cura dell’Ufficio Stampa Lupe Basket)

Condividi.