Non solo Iunco. Il Citta guarda a Scaccabarozzi e ad un altro bomber!

0

Di Domenico Lazzarotto – Primo colpo al mercato invernale del Cittadella: in granata torna Antimo Iunco. L’attaccante brindisino, da tre stagioni in Lega Pro, dove aveva collezionato 11 presenze, ha rescisso con la Paganese. Sulle sue tracce, dopo l’infortunio di Christian Kouamé, uscito malconcio nell’ultima partita vittoriosa con l’Entella per un guaio ai flessori della coscia destra (per cui peraltro era gìà stato fermo ai box per quasi un mese) si è immediatamente messo Stefano Marchetti. Evidentemente il verdetto della risonanza magnetica, che ha evidenziato una lacerazione al tendine del bicipite femorale destro, con prognosi di almeno due mesi per l’attaccante ivoriano, ha avuto il suo peso nel tesseramento di “Mino” Iunco. Classe ’84, il giocatore ha firmato un contratto fino a giugno con opzione di rinnovo. E’ un ex apprezzato nell’ambiente calcistico cittadellese. Dopo aver rescisso con la Paganese è già a smaltire il panettone natalizio nel gruppo che Venturato sta torchiando al Tombolato  dopo la lunga vacanza per preparare al meglio la prima gara del girone di ritorno, sabato 21 alle ore 15, in casa contro il temuto Bari.

Nessun problema invece sugli eventuali tempi di recupero per Lucas Chiaretti, uscito anzitempo anch’egli con l’Entella per una ferita sotto al ginocchio destro. Sempre in tema infortuni, l’intervento di ricostruzione del legamento crociato per Filippo Lora, che si opererà a Milano, verrà fissato nelle prossime ore: probabilmente il 16 gennaio.

Nonostante le smentite di non sostituire l’infortunato Kouame, il Cittadella ha aperto ufficialmente il suo mercato invernale che potrebbe riservare altre sorprese, anche in entrata. Due in particolare le trattative-sondaggio condotte sottotraccia da Stefano Marchetti: il centrocampista centrale Scaccabarozzi del Renate e l’attaccante Mancuso della Sambenedettese, entrambe società di Lega Pro.

Per il momento l’unico movimento in uscita del Cittadella sembra quello di Bizzotto, con ogni probabilità in direzione Renate.

Condividi.