Cittadella Hockey non molla la presa. Milano avanti, granata subito dietro!

0

Nella quattordicesima giornata del massimo campionato di hockey inline, la capolista Milano supera Piacenza e mantiene il comando della classifica con un punto di vantaggio sul Cittadella che vince ad Asiago. Il Verona arriva in terza posizione dopo la netta vittoria contro Padova e sfruttando il turno di riposo di Monleale. Forlì s’impone a Ferrara e raggiunge la quinta posizione in coabitazione con i Ghosts.

Il Cittadella non si distrae e vince ad Asiago per 5-2. Il vantaggio dei granata ospiti è firmato da Spain che finalizza un’azione della sua squadra dopo errore difensivo dei Vipers. Al 15’ raddoppio di Del Ben al termine di una carambola fortunata. Berthod dimezza lo svantaggio con un bel tiro di polso ma Cittadella ristabilisce subito le distanze con un bel goal di Del Ben. Anche due pali per Cittadella. Nel secondo tempo Asiago si riporta sotto con Stella ma la squadra ospite poi si riconferma con le reti di Sommadossi e Tombolan.

Il Milano Quanta si conferma contro Piacenza già nel primo tempo grazie alla tripletta di Delfino ed alla rete di Lievore. Dell’Antico firma l’unica rete degli emiliani ad una manciata di secondi dalla fine del primo tempo. La squadra ospite nel secondo tempo deve subire altre quattro reti. Ancora Delfino e poi Milano ancora avanti con Belcastro, Barsanti e Ronco. 8-1 finale e lombardi al comando. Da segnalare che il portiere dei padroni di casa è stato Brescianini. Nell’altra porta un tempo per Drago ed un tempo per Franko, ex di turno.

Il Verona liquida Padova con un perentorio 8-0 costruito nel secondo tempo. Nella prima frazione di gioco i padroni di casa trovano la sola rete di Nicolao. Poi alla ripresa arriva l’iniziale raddoppio di Riccelli. Poi in sei minuti (dal 29’ al 34’) i gialloblu dilagano e mettono al sicuro la partita con i goal in rapida sequenza di Stevanoni (2), Riccelli, Valbusa e Carrer. Il punto finale è di Roffo. Una vittoria che permette ai gialloblu di salire in terza posizione. Nella porta veronese si sono alternati per lo shutout Alberti mentre dal 31’ è subentrato Cavazzana. Nella porta dei Ghosts, Frigo ha rimpiazzato Gadioli dopo 30’ di gioco.

Forlì vince a Ferrara per 5-4 nel derby dell’Emilia-Romagna.  Gli ospiti partono molto bene nella prima parte del primo tempo portandosi addirittura sul parziale di 4-0. La Libertas cala il poker iniziale grazie alla doppietta di Montanari ed intervallate dalle marcature di Ballarin e Bartheldy. Poi il lento recupero tra i due tempi del Ferrara che si scuote e trova un clamoroso recupero con le reti di Bellini, Lilli, Lettera e Zabbari. Ma gli ospiti trovano lo spunto di Montanari al 31’ per la sua tripletta personale. La rete non sarà più recuperata dai Warriors e così i War Pigs si aggiudicano il derby vendicando la sconfitta dell’andata.

Vicenza supera Roma per 11-4 ma il risultato non deve ingannare. Nel primo tempo 6 reti in 16 minuti per un 3-3 molto combattuto. Poi nella ripresa botta e risposta tra Pozzan e Santilli. Dal 28’ in poi i Diavoli iniziano a prendere il controllo della partita grazie alla reti di Rigoni e Pozzan. Negli ultimi dieci minuti i biancorossi gestiscono la gara e trovano più volte gli spazi per rendersi pericolosi dalle parti di Pieralli. Vanno così a segno Tagliaro, di nuovo Pozzan, tripletta per lui, e in un minuto Pezzetta e poi altre due volte Rigoni.

Ora il campionato si prende una pausa con la disputa della SUPER FINAL di Coppa Italia in programma sabato e domenica prossima a Cittadella (11-12 febbraio). Sabato le sfide per determinare le semifinaliste. Nel Girone I si sfidano Cittadella, Monleale ed Asiago. Nel Girone L si sfidano Milano, Verona e Padova. Domenica mattina le semifinali incrociate. Alle 18:00 di domenica la Finale per l’assegnazione della coccarda tricolore, terzo trofeo stagionale dopo la Supercoppa e Coppa FIHP che sono state vinte in entrambi i casi dal Milano Quanta. 

Condividi.