Citta preciso e tenace! Il Benevento va ko, al Tombolato decide capitan Iori!

0

Capitan Iori e una prova collettiva compatta e di grande autorevolezza permettono al Cittadella di conquistare un’importantissima vittoria sul Benevento, fino a novanta minuti fa  quarta forza del campionato in solitaria e da oggi raggiunta in quarta posizione proprio dal Cittadella di Venturato. L’1-0 decisivo arriva dopo pochi attimi dal via, poi il Citta si produce in una sfida precisa, autoritaria e ordinata che impedisce agli ospiti di recuperare.

Il Cittadella inizia subito a gran velocità e trova il vantaggio dopo appena 8 minuti. Gran lavoro di Chiaretti sulla destra che mette al centro, Strizzolo è la sponda ideale che permette a Iori di insaccare con il sinistro. Goal prezioso, nel giorno della sua 500esima partita in un campionato professionistico che gli permette peraltro di eguagliare il suo record di marcature personali raggiungendo la stessa quota toccata nella stagione 2008/2009. Il vantaggio galvanizza il Cittadella al Tombolato, ma al tempo stesso risveglia il Benevento che al minuto 26 costringe Alfonso al doppio miracolo tra i pali, prima su colpo di testa e poi sulla ribattuta di Cissè. Il risultato non cambia ma in campo cresce il nervosismo; fioccano i cartellini gialli, al Tombolato l’atmosfera diventa un tantino più tesa ma la porta granata rimane inviolata e le squadre vanno all’intervallo con i padroni di casa in vantaggio per una rete a zero.

Dopo dieci minuti dall’inizio della ripresa tocca invece all’arbitro infortunarsi; problemi muscolari per il signor Di Martino che tuttavia stringe i denti, torna in campo e prosegue la direzione di gara. Poco dopo è proprio l’arbitro a sanzionare con il giallo l’assalto di Benedetti ai danni di Ciciretti, fermato in maniera fallosa.

Al minuto 69 il Cittadella insiste e prova a sfondare per mettere al sicuro il risultato; l’azione granata però, con Chiaretti alla conclusione, si perde larga sul fondo. Venturato dà ossigeno a Strizzolo e Chiaretti gettando nella mischia le forze fresche di Vido e Schenetti e a dieci minuti dal termine, per seconda ammonizione, il Benevento rimane in dieci. Ciciretti entra nuovamente duro su Benedetti e il direttore di gara gli sventola in faccia il cartellino che lascia in inferiorità numerica la formazione ospite.

In dieci contro undici il Benevento fatica, il Cittadella contiene e gli ultimi dieci minuti con il muro granata alzato permette alla formazione di Venturato di portare a casa tre punti importantissimi. Il Benevento a dire la verità ci prova fino alla fine, anche durante i ben sei minuti di recupero concessi dal direttore di gara. Ma la situazione non cambia; il Citta sale a 54 punti, agganciando in classifica proprio il Benevento, scavalcando il Perugia fermo a 52 e oggi sconfitto e allontanandosi dagli inseguitori (Entella e Bari) fermati entrambi e messi ko rispettivamente da Pro Vercelli e Spezia.

Condividi.