Unibike, la nuova realtà sportiva per gli amanti della bicicletta

0

Cittadella accoglie una nuova realtà sportiva. Venerdì 21 aprile a villa Rina si è tenuta la serata di presentazione di Unibike, un’associazione rivolta agli amanti della bicicletta e intitolata a Enrico Busatto, campione cittadellese di triathlon mancato nel luglio 2016. Il motto della neonata associazione, “Bike is passion”, riassume l’impronta che i soci fondatori hanno voluto darle: lo sport come passione e vita.

Hanno partecipato alla serata Marina Beltrame, Assessore ai Servizi Sociali e all’Associazionismo,  e Mauro Pierobon, presidente della consulta “Sport e Politiche Giovanili” e allenatore della squadra di hockey della città. “Ripeto sempre ai miei atleti che le coppe si vincono in allenamento: durante la gara, le si ritira e basta. Questo è lo spirito di Unibike”.

Unibike nasce dal progetto di dieci amanti dello sport provenienti da tutta Italia. “I nostri aderenti arrivano da Merano, Col San Martino, Valdagno, addirittura da Palermo, ma speriamo che il gruppo si allarghi ancora”, racconta il presidente Luciano Pierobon, sottolineando il concetto di unione che sta alla base del progetto.

Gli iscritti indosseranno una divisa, ma non è previsto l’obbligo di acquisto. Agli amatori spetterà il colore granata, mentre il giallo sarà destinato agli agonisti e il bianco ai più giovani. “I colori sono gli stessi del Cittadella Calcio, con cui vorremmo creare un gemellaggio, e si trovano anche nel logo di Unibike”, spiega il presidente. Questo si presta ad una duplice interpretazione: da un lato rappresenta un cuore aperto, dall’altro le linee si intrecciano in un abbraccio, sinonimo di gruppo e unità.

Hanno animato la serata il presidente Luciano Pierobon e il vicepresidente Albino Zonta, appassionati di due stili di corsa molto differenti: il primo è di orientamento “fast”, mentre il secondo preferisce la “slow bike”, un modo diverso di andare in bici e apprezzare la natura, perché “solo se si va piano, si possono apprezzare le piccole cose”. Ma l’obiettivo rimane lo stesso: avvicinare i giovani ad una vita sana.

L’associazione sportiva Unibike si propone come gruppo più o meno coordinato di amici con i quali organizzare delle uscite e scoprire le bellezze naturalistiche del territorio. Indispensabile il contributo dei social e delle nuove tecnologie, attraverso le quali gli aderenti stabiliscono data, orario e itinerario delle uscite per partire e tornare insieme. “La bellezza dei nostri viaggi”, racconta il vicepresidente Albino Zonta, “è che partiamo e torniamo sempre tutti insieme, aspettando anche il più lento della compagnia”.

Condividi.