Cittadella Hockey ad un passo dal sogno! Lo scudetto resta a Milano

0

Ci hanno provato fino alla fine, hanno sudato e lottato su ogni disco, ma alla fine lo scudetto, il tricolore, da Milano non si schioda. In gara 4 della finale tricolore il Milano Quanta campione in carica si impone al PalaHockey di Cittadella con il risultato di 5-4 e chiude la serie vincendola per 3-1 e portando a casa il titolo di campione d’Italia.

Cittadella che ci ha provato in tutti i modi, che conferma di essere grande squadra ma che, di fronte al Milano, non riesce ad imporsi. Granata che segnano quattro volte con Dal Ben, Olivero e Spain a rispondere ai tentativi di allungo meneghini messi in atto da Delfino e Belcastro. Nella seconda parte di gara Fontanive e Lievore allungano con decisione, lasciando a Dal Ben la sola illusione del pareggio con il risultato che si ferma sul 5-4.

Milano esulta per uno scudetto cercato e conquistato, il Cittadella chiude a testa alta, al termine di un campionato nel quale ha dato veramente il massimo, mostrandosi superiore a qualsiasi difficoltà e avversario. Anche al Milano, in molte occasioni, ma con i meneghini abili a riemergere e a non lasciarsi sorprendere con continuità.

Peccato per il mancato scudetto, straordinaria comunque la cavalcata e i sogni cullati da tutta Cittadella, fino ad un passo dalla conquista dello scudetto e dalla concretizzazione di quel sogno. A coach Pierobon, ai giocatori e a tutti coloro che lavorano in casa granata vanno i nostri complimenti. Certi di ripartire ancor più competitivi, dalla prossima stagione, per provare a mettere le mani su quel titolo che Cittadella, oggi, meriterebbe a piene mani!

LA CRONACA DEL MATCH 

Il Milano Quanta vince per 5-4 Gara 4 in trasferta contro Cittadella e si aggiudica il sesto Scudetto di fila, settimo della sua storia, vincendo per 3-1 la serie contro la formazione veneta. Stagione trionfale del club milanese che conquista il quarto trofeo stagionale dopo Supercoppa, Coppa FIHP e Coppa Italia e si dimostra imbattibile per la stagione 2016/17. Il Cittadella esce a testa alta ma deve arrendersi per il secondo anno consecutivo ai milanesi nella finale Scudetto. Gara 4 finisce come in Gara 3, per 5-4, segno di una grande e combattuta serie. Nel primo tempo è battaglia vera. Delfino, il giocatore che aveva deciso Gara 3, realizza in penalty killing ma poco dopo in powerplay Dal Ben riprende subito il pareggio. Poi il Milano riprende il comando della gara con la doppiet ta di Belcastro ma il Cittadella non si arrende e come successo in Gara 3 pareggia i conti con Olivero e poi un bel goal di Spain in powerplay. Ma l’ultima parola del primo tempo è di Fontanive che a pochi secondi dall’intervallo rimette in orbita il Milano con un goal molto pesante che permette ai rossoblu di chiudere sul 4-3. Ma c’è ancora un tempo. Il Cittadella rimane in partita, il Milano gioca più di rimessa. Al 41′ c’è un altro punto decisivo. I padroni di casa perdono il disco a centronpista e subito azione ficcante dei lombardi con Bellini che poi serve Lievore che scarta anche Facchinetti e depone in rete la rete del 5-3. Il Cittadella non si arrende ed in powerplay si riporta sotto con Dal Ben a poco più di un minuto dalla fine. L’ultimo giro d’orologio è intensissimo ma prevale la squadra di coach Luca Rigoni che conserva il tricolore sulle maglie anche per la prossima stagione.

IL TABELLINO

A.S.D.CITTADELLA HOCKEY PATTINAGGIO – MILANO QUANTA: 4-5 (3-4)

A.S.D.Cittadella Hockey Pattinaggio: Facchinetti D [50′]; Belloni M [0′]; Tombolan M, Vendrame T, Covolo L, Dal Ben R, Grigoletto M, Spain K, Merli M, Tonin G, Marini F, Chelodi E, Olivero S, Sommadossi D, Tombolato R,

Milano Quanta: Tononi M. [0′]; Mai M [50′]; Delfino A, Barsanti M, Lutz A, Bellini A, Buggin R, Lievore F, Lettera A, Rigoni F, Comencini A, Ferrari E, Belcastro B, Fontanive N., Banchero E, Ronco L,
Marcatori: PT 1: 11’58” Delfino A (MI), 12’04” Dal Ben R (CIT), 14’19” Belcastro B (MI), 18’41” Belc astro B (MI), 19’02” Olivero S (CIT), 20’20” Spain K (CIT), 24’31” Fontanive N. (MI), : 41’40” Lievore F (MI), 48’32” Dal Ben R (CIT),
Espulsioni: Belcastro B (MI) 2′ [ECCESSIVA DUREZZA], Sommadossi D (CIT) 2′ [CARICA CON BASTONE], Banchero E (MI) 2′ [SGAMBETTO], Belcastro B (MI) 2′ [BASTONE ALTO], Rigoni F (MI) 2′ [ECCESSIVA DUREZZA], Dal Ben R (CIT) 2′ [SGAMBETTO], Spain K (CIT) 2′ [CARICA SCORRETTA], Delfino A (MI) 2′ [BASTONE ALTO], Vendrame T (CIT) 2′ [ECCESSIVA DUREZZA], Rigoni F (MI) 2′ [ECCESSIVA DUREZZA], Vendrame T (CIT) 2′ [ECCESSIVA DUREZZA], Esp.Def. Spain K (CIT) [CATTIVA CONDOTTA], Esp.Def. Delfino A (MI) [CATTIVA CONDOTTA],

Arbitri: Stella F. Di Camporovere () – Lottaroli Di Bologna ()

Allenatori: Pierobon Mauro (A.s.d.cittadella Hockey Pattinaggio) – Luca Rigoni (Milano Quanta)

ALBO D’ORO – HOCKEY INLINE – SERIE A

1996 All Star Milano (edizione curata dalla Fihp)

1997-98 Auer Ora Bolzano (edizione curata dalla Commissione Fisg-Fihp Coni)

1998-99 Hc Milano 24 (edizione curata dalla Commissione Fisg-Fihp Coni)

1999-00 Avalanche Bolzano

2000-01 Dragons Gallarate

2001-02 Dragons Gallarate                     

2002-03 Ghosts Padova

2003-04 Asiago Vipers

2004-05 Asiago Vipers

2005-06 Asiago Vipers

2006-07 Asiago Vipers

2007-08 Asiago Vipers

2008-09 Asiago Vipers

2009-10 Asiago Vipers

2010-11 Edera Trieste

2011-12 Milano 24

2012-13 Milano Quanta

2013-14 Milano Quanta

2014-15 Milano Quanta

2015-16 Milano Quanta

2016-17 Milano Quanta

Condividi.