Kaos annientato: la Luparense vola in semifinale

0

La Luparense si qualifica per la semifinale playoff di Serie A per la dodicesima volta nella sua storia. Sconfitto il Kaos Futsal 6 a 4 anche in gara 2; la squadra di Marin con la tripletta di Mancuso, i gol di Bertoni, Honorio e l’autogol di Titon, fa proprio il match-point ed è l’unica squadra di A ad aver già staccato il pass qualificazione.

La cronaca del match: Marin sceglie uno starting five composto da Morassi, Taborda, Honorio, Bertoni e Mancuso. L’avvio dei Lupi è frizzante: i Lupi passano subito. Honorio dalla destra mette sul secondo palo dove Mancuso pur sbattendo col fisico sul palo, mette in rete per l’1-0 al 2′. La risposta dei neri non si fa attendere, dopo neanche un minuto c’è il gol di Saad sugli estremi di una punizione: barriera beffata, Morassi compreso. E’ 1-1. Al 5′ Honorio trova sulla sua strada Titon a sbarrargli la strada, mentre poco dopo Taborda la mette sull’esterno della rete. I Lupi riescono a raddoppiare al 13′ quando Bertoni spara una saetta sotto l’incrocio per il 2-1. Il Kaos non molla e Fernandao va vicino al pari incrociando di destro, con la palla fuori di un soffio: è il 16′, e qualche secondo dopo Tobe colpisce il palo esterno dopo un’apertura illuminante di Coco. Ultimo guizzo con Mancuso, al 19′: il pivot dribbla Fernandao e spara sul primo palo con Putano che si oppone con la gamba.

Nella ripresa dopo un’occasione in avvio per Ercolessi, Honorio si fa trovare a centro area al 1′ appoggiando in rete per il 3-1. Ercolessi ci riprova, e con il tiro al volo di sinistro segna il 4-2. Il Kaos insiste e Bertoni è costretto a salvare miracolosamente su Nora all’8′. I neri insistono, mettono Tuli di movimento e lanciano l’assalto finale: Morassi si esibisce con dei grandi salvataggi, ma nulla può sulla bomba di Fernandao con l’uomo in più: 4-3 al 13′. La Luparense ha alcune possibilità sui recuperi palla, ma non le sfrutta a dovere fino a quando Mancuso a porta sguarnita inventa la traiettoria giusta: 5-3. Con un recupero palla di Nora, sempre con la difesa non piazzata, c’è il tiro centrale di Fernandao per la rete del 5-4. Gli estensi si giocano tutte le carte possibili, ma a 10″ dalla sirena devono arrendersi quando Mancuso per la seconda volta prende un rimpallo e dalla metà campo rossoblù infila il 6-4 finale.

LUPARENSE-KAOS FUTSAL 6-4 (3-1 p.t.)

LUPARENSE: Morassi, Taborda, Honorio, Bertoni, Mancuso, Kovacevic, Tobe, Lara, Coco, Brandi, Khouc, Miarelli. All. Marin

KAOS FUTSAL: Putano, Saad, Tuli, Ercolessi, Fernandao, Nora, Schininà, Titon, Salas, Di Guida, Peric, Timm. All. Andrejic

MARCATORI: 2’14’’ p.t. Mancuso (L), 2’55’’ Saad (K), 13’18’’ Bertoni (L), 18’55’’ aut. Titon (K), 0’57’’ s.t. Honorio (L), 2’28’’ Ercolessi (K), 13’05’’ Fernandao (K), 15’29’’ Mancuso (L), 17’47’’ Fernandao (K), 19’51’’ Mancuso (L)

AMMONITI: Fernandao (K), Ercolessi (K)

ARBITRI: Ferruccio Prisma (Crotone), Alessandro Merenda (Reggio Calabria), Calogero Castellino (Treviso) CRONO: Alberto Volpato (Castelfranco Veneto)

Condividi.