Cittadella vittorioso a Bassano. Decide un goal di Fasolo!

0
Un minuto di raccoglimento e la commozione di tutti i presenti allo stadio. Inizia così la gara amichevole tra Bassano Virtus e Cittadella, con i giallorossi che scendono in campo con il lutto al braccio, nel ricordo del bassanese Luca Russo e di tutte le altre vittime del terribile attentato di Barcellona.
Un lungo applauso accompagna la fine del minuto di silenzio, unendo pubblico e giocatori in campo, con il pensiero rivolto verso il cielo. La cronaca della gara vede i primi minuti scorrere in una fase di studio tra le due squadre e la prima occasione si registra al 21′ con Chiaretti che apre sulla sinistra su Litteri che crossa basso al centro, ma è brava la difesa giallorossa a spazzare.
Al 24′ il primo tiro in porta è di marca giallorossa con Venitucci che lancia Minesso sulla sinistra che rientra e prova la conclusione dal limite, ma Paleari è attento e blocca la sfera. Al 25′ Proia interviene su Kouame appena dentro l’area di rigore, per l’arbitro è rigore. Dal dischetto Chiaretti calcia sulla destra, ma Falcone è reattivo e para il tiro in due tempi, salvando il risultato.
Al 36′ ci prova Kouame di testa, raccogliendo un assist dalla destra, colpo angolato che si spegne a fil di palo. Ancora Cittadella che prova la conclusione al 40′ con Benedetti, Falcone è attento. Litteri al 43′ ci prova con un tiro potente che viene ribattuto con i pugni da Falcone. Un minuto più tardi occasionissima per il Bassano con un contropiede che porta Venitucci alla conclusione dal limite, palla che lambisce il palo con Paleari battuto. Primo tempo che si chiude così a reti bianche.
Pronti e via nel secondo tempo, e da un calcio d’angolo battuto da Bartolomei, svetta Litteri di testa, con la palla che si spegne di poco a lato. Al 52′ Giulio Bizzotto prova la conclusione potente dal limite, palla che si stampa sul palo. Al 60′ cross di Laurenti che Paleari smanaccia, sull’altro fronte dell’area Fabbro prova il diagonale che deviato finisce in corner. Gara che scorre nell’equlibrio generale e caratterizzata da diversi cambi di mister Magi finalizzati a dare minutaggio a tutti i giocatori in rosa.
Al 87′ la beffa granata: Giulio Bizzotto recupera palla al limite e calcia di prima intenzione, Grandi respinge ma non riesce a trattenere la sfera sulla quale si avventa il giovane Fasolo che appoggia in rete. Un minuto più tardi i giallorossi potrebbero pareggiare con Fabbro che non riesce però a centrare la porta.
Bassano Virtus (4-2-3-1): Falcone (dal 46′ Grandi); Bonetto, Barison (dal 78′ Bortot), Bizzotto (dal 46′ Pasini), Stevanin (dal 59′ Karkalis); Proia (dal 59′ Salvi), Botta (dal 59′ Bianchi); Venitucci (dal 59′ Fabbro), Minesso (dal 78′ Gashi), Laurenti; Grandolfo (dal 59′ Diop). (A disp. Tronco, Popovic) All. Giuseppe Magi
Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Caccin, Adorni, Varnier, Benedetti; Bartolomei (dal 78′ Maronilli), Maniero, Settembrini; Chiaretti (dal 78′ Sartori); Kouame (dal 46′ Bizzotto), Litteri (dal 78′ Fasolo). (A disp. Corasaniti, Iori, Lora, Schenetti, Arrighini, Pasa, Siega, Camigliano). All. Roberto Venturato
Arbitro: Sig. Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto
Marcatori: 87′ Fasolo (C)
Recupero: pt 1′; st 3′
Corner: 2-9
Spettatori: 500 circa
Note: Pomeriggio ventilato. Terreno in buonecondizioni.
Condividi.