Priscilla Caramel: “Mai abbattersi dopo una delusione. Solo grandi soddisfazioni”

0

Priscilla Caramel si sta preparando in vista della stagione primaverile, categoria Bikini. La personal trainer di Rossano Veneto, body builder per passione, non perde mai l’entusiasmo, anche di fronte alle sconfitte: classificata entro i primi 10 alla gara Nord Italia disputata a Bussolengo (Verona), ha subito ripreso gli allenamenti con la grinta che tanto la contraddistingue.
Proprio la sua tenacia e il carattere estroverso le hanno permesso di ottenere un’altra grande soddisfazione. Priscilla Caramel è stata contattata da Volchem, noto marchio di integratori ad uso sportivo, con sede a Gazzo Padovano, per iniziare insieme una collaborazione. “Avere l’appoggio di uno sponsor è meraviglioso: significa vedere riconosciuto il tuo valore di atleta”, commenta Priscilla Caramel. “Ne sono felicissima, soprattutto perché credo da sempre nei loro prodotti. Come sportiva, ne apprezzo la qualità”.

Il suo compagno, Matteo Gargioni, classe 1994, le è sempre accanto. La sua stagione sportiva è stata più fortunata: il bodybuilder lombardo infatti ha ottenuto il terzo posto sia nella competizione Ercole Farnese a Torino sia nella Nord Italia di Bussolengo, in categoria Juniores. Ora si appresta all’esordio in categoria “Bodybuilding -90kg”. “È stato meraviglioso vedere come il duro lavoro di preparazione che ha sostenuto Matteo lo abbia premiato ancora una volta”, dice Priscilla Caramel. E sul proprio piazzamento aggiunge: “Di solito mi arrabbio con me stessa, ma in questo caso ho deciso di impegnarmi ancor di più in vista della stagione primaverile. Sto solo aspettando che, dopo le gare invernali, esca il nuovo calendario”.
La preparazione di Priscilla Caramel richiede grande impegno e non pochi sacrifici. “Essendo abbastanza proporzionata, cerco di lavorare soprattutto sui punti che bisogna mostrare nella categoria Bikini, quindi i glutei e le spalle”. Lontano dalle gare, Priscilla si allena con i pesi quattro volte a settimana e mangia regolarmente, in quantità più abbondanti rispetto al periodo primaverile. “Il cibo fa il 90% della preparazione di un atleta ed è senza dubbio la parte più difficile del percorso: a nessuno piace rinunciare al cibo, quando si è a tavola”, ci tiene a precisare. “Io sono una buona forchetta, ma ho ben saldi i miei obiettivi”. Il suo interesse per una corretta alimentazione l’ha spinta a ritornare sui libri e, dopo un percorso di due anni, entro novembre Priscilla Caramel conseguirà il diploma di Consulente Nutrizionale Sportivo.
“La passione per il bodybuilding non mi abbandona mai: è una grande soddisfazione personale, una di quelle cose che sono solo tue”, spiega Priscilla Caramel. “Sul palco delle gare, ognuno di noi porta l’immagine di sé che ha in testa”. Ecco perché ci tiene a dare un ultimo consiglio agli atleti che, come lei, gareggiano nelle competizioni di bodybuilding: “Capisco le grandi privazioni e i sacrifici che bisogna fare per stare lassù, ma per favore: mostrate il lavoro che avete fatto su voi stessi sempre con il sorriso”.
A cura di Paola Martina Regiani

Condividi.