Cittadella risolve la pratica Monleale: piemontesi sconfitti 5-2

0

Dopo il ko contro Vicenza, il Cittadella Hockey si riscatta prontamente e lo fa sull’ostico campo di Monleale dove i granata si impongono 5-2. Tensione al via, prima della sfida, con la squadra di Pierobon ancora scossa dalla sconfitta nel derby veneto, tanto inaspettata quanto spiazzante.

Fondamentale allora fare risultato, e tolta la tensione di dosso è toccato a Kelly Spain aprire le marcature con un goal che scioglie testa e stomaco dei ragazzi granata, più liberi dall’1-0 in poi di giocare con la giusta convinzione. Il secondo goal lo mette a segno Tobia Vendrame in un crescendo di emozioni che permette ai vicecampioni d’Italia di sfoggiare la consueta sicurezza mostrata molto spesso anche in questo inizio di campionato.

Nella ripresa Monleale prova a reagire ma tra i pali granata non si passa. In zona d’attacco invece sono Tonin, Sica e Tombolan a spedire in rete i dischi delle successive tre segnature con le quali il Cittadella mette al sicuro il risultato. Qualche regalo i granata lo concedono solo a risultato acquisito, regalando al Monleale le occasioni per arrivare al 5-2. Due goal subìti, a fronte dei cinque fatti, che non intaccano l’esito finale e non cancellano il sorriso stampato sul volto a fine partita per i cittadellesi.

“Serviva una vittoria e l’abbiamo ottenuta – spiega Mauro Pierobon – settimana scorsa ci siamo complicati la vita da soli e in apertura di match, oggi, i ragazzi hanno sentito la tensione di dover fare risultato. Sono stati però bravi a ritrovare la tranquillità in poco tempo e a vincere! Per quanto ci riguarda, vorrei un Cittadella più cinico e deciso, senza regalare occasioni come ad esempio le due che hanno permesso oggi al Monleale di segnare. Ma i punti pesanti oggi sono arrivati, e alla fine è questo che conta”.

Condividi.