Luparense, poker all’Ambrosiana Trebaseleghe

0

Dopo il pareggio positivo sul campo dell’Arcella, la Luparense torna alla vittoria al Gianni Casée, centrando la sesta vittoria su sei partite giocate tra le mura amiche. Per l’11esim giornata del Girone C di Promozione, è un convincente 4-1 contro l’Ambrosiana Trebaseleghe che veniva da un positivo momento di  forma con 4 vittorie su 5 partite (tra cui 4-1 sul campo dello Spinea). Mattatore del match è Nicholas Siega, autore di una tripletta. Ottimo il rientro di Denis Cuman, di fatto al suo esordio stagionale in campionato. Tra i più positivi, a centrocampo, Gregorio Livotto.

Primo tempo

Sono gli ospiti, però, a partire meglio in avvio di match: al 6′ su calcio d’angolo, la palla spiove nell’area piccola, Zorzi – oggi titolare al posto di Marcato, affaticato – non esce e si piombano di testa Rosse e Trombetta con la palla che sfiora il palo sinistro. Ma alla prima occasione la Luparense affonda gli artigli: all’11’, Siega si guadagna un calcio di punizione dai 25 metri ed è proprio l’attaccante a incaricarsi del tiro, palla sopra la barriera, poco reattivo Salvador e gol del vantaggio. I ragazzi di Parteli oggi sono più propositivi al centro, cercando meno le fasce come al solito. Gli scambi funzionano, ma al 23′ la squadra di Trevisan ci mette del suo: malinteso tra il portiere e Sartoretto con quest’ultimo che appoggia la palla di testa che finisce in rete.
Il 2-0 prima della mezz’ora taglia le gambe agli ospiti che ci provano con il loro attaccante Rossi e al 27′ con Djigo che arriva sul fondo e con un guizzo tocca il pallone che Zorzi manda in angolo. Su finire di primo tempo arriva la doppietta di Siega: azione straripante di Bellon sulla sinistra che semina avversari, arriva sul fondo e la butta in mezzo sul prima palo dove il numero 9, da rapace pure, artiglia la palla per il 3-0.

Secondo tempo

Nella ripresa, l’Ambrosiana Trebaseleghe si scuote e con lei l’attaccante Rossi, senza dubbio più incisivo nei secondi 45′. Al 13′, infatti, trova la rete con un preciso stacco di testa in area di rigore su azione partita dalla sinistra. Trevisan ci crede, cambia assetto alla squadra, e dopo 10 minuti ancora Nicola Rossi prova il gol da posizione lontana, ma il tiro impensierisce Zorzi  che smanaccia in corner. La Luparense abbassa il baricentro, aspetta gli avversari a prova a pungere in ripartenza. Alla mezz’ora, infatti, Siega avrebbe l’occasione per blindare l’esito dell’incontro: Spadari lancia di prima l’attaccante scattato in posizione regolare, a tu per tu con Salvador in uscita prova a piazzare il tiro, ma colpisce in pieno il portiere. La rete e la sua tripletta è solo rinviata di qualche minuti: al 36′ azione simile, questa volta l’assist è di Livotto, Siega corre mette a sedere Salvador con un preciso dribbling e insacca a porta vuota.
Gusella in pieno recupero potrebbe arrotondare il punteggio, ma il tiro a giro finisce alto.

La Luparense si porta a 29 punti, mantenendo il distacco a +4 sull’Arcella, oggi vittoriosa per 4-0 sul campo della Solesinese. Prossimo match contro il Torre.

Condividi.