Lupebasket, la serie positiva si interrompe a Lucca!

0

Gesam Gas&Luce Lucca – Fila San Martino  81-73

BASKET LE MURA LUCCA: Nottolini ne, Melchiori 6 (2/3 da tre), Battisodo 15 (4/5, 1/2), Striulli 3 (1/1), Tognalini 3 (0/3, 1/1), Drammeh 17 (3/8, 3/7), Roberts 11 (5/9), Crippa 5 (1/5, 0/1), Brunetti, Salvestrini ne, Udodenko 15 (2/5, 3/6), Nicolodi 6 (3/6). All. Barbiero.
BASKET SAN MARTINO: Oroszova 16 (4/6, 2/2), Mahoney 21 (6/11, 3/5), Filippi 2 (1/2, 0/4), Tonello (0/1 da tre), Amabiglia ne, Fassina 2 (0/4), Bailey 16 (3/7, 2/4), Keys 12 (0/3, 2/2), Beraldo, Gianolla 4 (0/1, 0/1). All. Abignente.
ARBITRI: Tallon di Bologna, Bartolomeo di Cellino San Marco (BR) e Ferrara di Ferrara.
PARZIALI: 20-13, 46-31, 63-46.
NOTE: Uscita per 5 falli: Oroszova (37′). Tiri da due: Lucca 19/42, San Martino 14/34. Tiri da tre: Lucca 10/20, San Martino 9/19. Tiri liberi: Lucca 13/15, San Martino 18/19. Rimbalzi: Lucca 31 (Udodenko 7), San Martino 27 (Keys 8). Assist: Lucca 13 (Battisodo e Udodenko 3), San Martino 2 (Gianolla e Keys 1).

Dopo cinque vittorie consecutive il Fila San Martino deve rallentare la propria corsa. Le Lupe cadono a Lucca, sul parquet della squadra campione d’Italia, al termine di una gara che le ha viste svegliarsi troppo tardi. La rimonta dal -26 al -5 quantomeno testimonia una volta di più il carattere di Gianolla e compagne, che ora avranno un match point a disposizione domenica: una vittoria in casa con Vigarano, nell’ultimo turno di andata, regalerebbe una splendida qualificazione alle Final Four di Coppa Italia.

1° QUARTO. In avvio il Fila sfrutta un paio di conclusioni da fuori di Bailey e Oroszova per portarsi sul 2-6, ma dall’altra parte entra presto in ritmo anche l’attacco delle padrone di casa, capaci di trovare il sorpasso con la tripla del 9-6 di Drammeh. È proprio con tre conclusioni consecutive da dietro l’arco che Lucca piazza il primo break (20-10 al 9′).

2° QUARTO. Bailey prova a sbloccare le sue, ma le tiratrici di Lucca sono semplicemente inarrestabili: fra il 5′ e il 14′ la statistica da tre punti recita addirittura 8 su 9, e il divario è già salito sul 36-17. San Martino prova a prendere un respiro profondo e a rallentare un po’ il ritmo, riuscendo a tornare a -11 (36-25). Ma l’attacco locale è ancora in palla, e a metà gara i 46 punti a tabellone (15 quelli di vantaggio) sono a dir poco eloquenti.

3° QUARTO. Anche al rientro dagli spogliatoi Lucca va a bersaglio tre volte nelle prime tre azioni offensive, obbligando coach Abignente al timeout dopo neanche 2′. L’attacco giallonero invece incappa in una serie di palle perse, e al 26′ con la tripla di Tognalini il divario si allarga fino al 59-33. Nel finale di quarto San Martino prova comunque a risollevarsi con un parziale di 13-4, e si presenta all’ultima pausa sul 63-46.

4° QUARTO. Sembra una semplice reazione d’orgoglio, e invece c’è di più. Mahoney – ex della partita – ci crede per davvero, e trascina le Lupe fino al 68-60 (35′). Oroszova trova anche il -6, anche se poco dopo commette il suo quinto fallo. Finalmente è la partita equilibrata e combattuta che ci si attendeva alla vigilia. Udodenko restituisce ossigeno alla Gesam Gas&Luce con l’ennesima tripla, ma il Fila è ancora vivo e con Mahoney (autrice di 14 punti nel quarto periodo) ritrova per due volte il -5. A 2′ dalla fine, sul 75-70, è Roberts a siglare un canestro col fallo che interrompe l’inerzia. San Martino ci prova fino all’ultimo, ma ormai è tardi per sperare ancora di realizzare l’impresa.

GLI ALTRI RISULTATI. Battipaglia-Venezia 75-74, Vigarano-Napoli 60-84, Schio-Ragusa 90-70, Torino-Broni 64-75.
La classifica: Schio 14; Lucca 12; San Martino e Venezia 10; Ragusa e Napoli 8; Vigarano e Broni 6; Torino 4; Battipaglia 2.

Condividi.