L’Hockey Cittadella a Verona: nel derby veneto c’è in palio il terzo posto

0

Una sfida diretta per la classifica. Quella in casa del Cus Verona si prospetta una partita da non perdere in vista della corsa al secondo posto, l’unico che davvero ancora conta, se si esclude Milano, formazione di un altro pianeta.
I granata affronteranno la trasferta ancora privi di Chelodi e con una formazione che rischia di essere rimaneggiata dagli acciacchi, più o meno importanti, rimediati dopo la due giorni di Coppa della scorsa settimana.
Proprio la Final Six meneghina ha messo in luce tutte le potenzialità della formazione di coach Pierobon. «In Coppa abbiamo mostrato di saper tener testa a tutti», spiega il tecnico granata. «L’unica eccezione – continua- è rappresentata dai Campioni d’Italia che, al momento, sono per tutti ancora irraggiungibili e che saranno il nostro avversario nel prossimo turno».
Prima però, come detto, bisognerà affrontare Verona per assicurarsi la solidità della terza piazza e non perdere terreno dal Vicenza.
«Andiamo a Verona carichi, dopo l’ottima esperienza di Coppa – conclude Pierobon – ma guai a farci facili illusioni. Affrontiamo una squadra quadrata, capace di sconfiggerci all’andata. Per cui manteniamo concentrazione e mettiamo in campo il nostro gioco e potremmo sicuramente dire la nostra. Sono convinto che quella di sabato sarà una bella partita e confido di tornare da Verona con punti preziosi per la classifica».

Condividi.