Cittadella verso i playoff! Venerdì al Tombolato la Pro Vercelli, poi Bari?

0

Dopo il pari per 1-1 in casa del Carpi, il Cittadella di Venturato si prepara all’ultima sfida di regular season in programma venerdì dalle 20.30 al Tombolato contro la già retrocessa Pro Vercelli. Poi sarà la volta di quello che in molti definiscono il “vero campionato”

Sabato 26 e domenica 27 maggio scattano i playoff, con il turno preliminare in partita secca che porterà poi, due giorni più tardi, alle semifinali di andata e ritorno tra martedì 29 e mercoledì 30, per poi tornare in campo sabato 2 e domenica 3 giugno. Un vero e proprio tour de force al quale il Cittadella arriva in condizioni buone, anche se non ottimali. Discorsi diversi invece si possono fare per tutte le altre.

Il Frosinone difficilmente mollerà la seconda posizione con Parma e Palermo che a denti stretti tenteranno di mantenersi in terza e quarta posizione, fondamentali per evitare il preliminare. Parma, piazza di spessore che ambisce alla serie A, arriva galvanizzata dalla vittoria con il Bari. Calaiò e Ceravolo possono dire la loro ai playoff ma è la difesa, con capitan Lucarelli al comando, il vero punto di forza dei ducali con soli 37 centri al passivo in 41 partite.

Palermo che sta bene dietro, con 39 goal subiti, gioisce per il rientro di Nestorovski dall’infortunio e per la crescita esponenziale di La Gumina. A preoccupare è però il rendimento delle ultime nove partite nelle quali i rosanero hanno vinto solo contro Avellino e Ternana, perdendo con Venezia e Parma e incappando in ben cinque pareggi.

Occhio al Venezia che fino alla manita contro la Cremonese navigava a vele spiegate verso l’alta classifica. Il 5-1 subito per mano dei grigiorossi può far perdere smalto oppure, come nel caso del Citta contro la Ternana, può dare la scossa. A questo punto del campionato sarà fondamentale il lavoro di Inzaghi dal punto di vista mentale.

Così come sarà fondamentale, per il Bari sesto a 64 punti, ritrovare serenità. In Puglia le critiche a Fabio Grosso sono costanti, l’ambiente è decisamente caldo con tanto di scritte e insulti fuori da casa dell’allenatore e non ha aiutato affatto la sconfitta di sabato contro il Parma. Occhio però, al San Nicola la fame di vittoria è tanta e la voglia di grande calcio non manca.

Il Cittadella è alle prese con il ko di Scaglia e con Vido e Iori acciaccati ma il clima rimane sereno. La forza granata sta proprio in questo, e in una squadra che si conosce e che sa giocare a calcio. Fondamentali ai playoff la mentalità e l’esperienza, la capacità di reggere la pressione. E qui i senatori Alfonso, Iori e Chiaretti saranno fondamentali.

Scheggia impazzita è invece il Perugia, che si presenta ai playoff da ottava ma con il cambio in panca che vede Alessandro Nesta sulla panchina umbra al posto di Roberto Breda. Basterà questo a trasformare il grifone in una vera sorpresa da playoff?

Condividi.