Ilaria Cusinato: “Dopo gli europei ora si punta al mondiale in Cina…”. E un pensiero a Tokyo 2020?

0

Dopo gli europei di Glasgow, il prossimo obiettivo per Ilaria Cusinato sarà mondiale. Dal 7 all’11 dicembre infatti in Cina, ad Hangzhou, andranno in scena i campionati del mondo in vasca corta e la vicecampionessa europea sui 200 e 400 misti punta sempre più in alto.

La quasi diciannovenne nuotatrice di San Martino di Lupari è pronta e dopo alcuni giorni di riposo tornerà a breve a Ostia dove ritroverà i compagni di nazionale con i quali intensificare nuovamente gli allenamenti in vista dell’appuntamento iridato. Solare, grintosa e determinata, Ilaria ha preso parte ieri sera alla prima puntata della nuova stagione di Rigorosamente Cittadella, il programma sportivo del lunedì sera in onda su Telechiara. Una chiacchierata durante la quale si sono toccati molti aspetti della carriera e della vita del giovane talento di San Martino di Lupari, sbocciata ai giochi europei di Baku e cresciuta sempre più, fino ad arrivare ad un soffio dal primo posto europeo.

“Agli europei sono stata battuta dal mio idolo, la Iron Lady Katinka Hosszu – ha affermato con il sorriso, in diretta, Ilaria – le sono arrivata vicinissima e la cosa, se da un lato mi rammarica per il fatto di aver mancato di pochissimo l’impresa, dall’altra mi dà la consapevolezza di essere comunque ad un passo da risultati ancor più importanti”.

Ilaria ha poi parlato anche del suo futuro extra-nuoto. Un futuro che le riserva un’altra avvincente sfida: “Mi sono appena iscritta all’università di Roma. Lo studio non mi spaventa, ho tanta voglia di imparare e sono convinta che riuscirò a portare avanti anche questo percorso in contemporanea con l’attività agonistica. Il fare tante cose, per me, è uno stimolo, non un problema. Perciò vado avanti così, senza perdere di vista ovviamente l’obiettivo gare”.

Gare che da qui al 2020 potrebbero significare Tokyo 2020. Pensi mai alle Olimpiadi?

“E’chiaro che ci pensa – afferma candidamente Ilaria – la pressione su di me, dopo soprattutto le due medaglie di Glasgow, è cresciuta. Ma anche su questo fronte sento di poter essere tranquilla. I riflettori al momento non mi distraggono più di tanto e so che solo rimanendo concentrata e focalizzata sugli obiettivi riuscirò a continuare a dare il massimo. Nuotare mi diverte, mi piace, ed è su questo binario che voglio continuare la mia avventura in piscina”.

E una domanda calcistica. Segui il calcio come sport?

“Certo, ma solo il Cittadella. Quando sono qui so sempre quando giocano in casa, al Tombolato. E lo so perché per arrivare in piscina trovo tutte le strade chiuse (ride, ndr) e quindi capisco che c’è partita al Tombolato. Battute a parte, seguo il Cittadella perché sono nata qui e perché è la squadra di casa mia. Ma non sono una grandissima appassionata, anche se veder vincere i granata, ovviamente, mi dà gioia”.

Per vedere la puntata integrale di Rigorosamente Cittadella, in onda lunedì 27 agosto su Telechiara con ospiti Ilaria Cusinato, Alberto Paleari, Giancarlo Pasinato, condotta da Johnny Lazzarotto e con il contributo del giornalista Diego Zilio e di Martina Mastrotto cliccate sul link che segue: http://telechiara.gruppovideomedia.it/it/on-demand/sport/rigorosamente-cittadella

Condividi.