Torino ko, Lupe ruggenti per l’ennesima prestazione convincente!

0

Fila San Martino – Iren Fixi Torino  80-53

BASKET SAN MARTINO: Webb 21 (5/11, 3/9), Fietta 2 (1/2, 0/1), Tonello 3 (1/3 da tre), Beraldo 1 (0/2), Keys 20 (7/14, 1/2), Melnika ne, Profaiser ne, Milani 5 (0/1, 1/1), Marshall 11 (3/7), Tognalini 8 (3/6, 0/1), Sandri 9 (4/7, 0/3). All. Abignente.
PALLACANESTRO TORINO: Seumo ne, Jasnowska 3 (0/3, 1/4), Togliani (0/1), Milazzo 13 (5/9, 1/4), Buffa, Trucco 2 (1/5, 0/1), Petrova 2 (1/5), Bosio, Lawrence 12 (4/12, 0/2), Davis Reimer 21 (10/14). All. Riga.
ARBITRI: Marziali di Fermo, Mignogna di Milano e Di Marco di Ferrara.
PARZIALI: 18-12, 37-25, 57-40.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: San Martino 23/50, Torino 21/49. Tiri da tre: San Martino 6/20, Torino 2/11. Tiri liberi: San Martino 16/19, Torino 5/6. Rimbalzi: San Martino 42 (Keys e Tognalini 9), Torino 36 (Davis Reimer 10). Assist: San Martino 20 (Marshall 6), Torino 11 (Milazzo 5).

Quella colta dal Fila contro l’Iren Fixi Torino è una vittoria nel segno del numero cinque: 5 sono le partite disputate in casa in questo girone di andata e 5 i successi, così come la quinta è la posizione di classifica di cui le Lupe si sono riappropriate in solitaria; 5 infine i punti realizzati da Alice Milani, e per la guardia del ’99 sono i primi in A1. Una domenica felice insomma per la squadra di Abignente, che nonostante dovesse rinunciare a Melnika (out per il riacutizzarsi del problema alla spalla di inizio stagione) si è imposta con autorità su una comunque buona Torino, capace di stare pienamente in partita fino al terzo quarto.

1° QUARTO. Ad aprire le marcature è una tripla di Milazzo, e nelle prime battute sono proprio le ospiti, grazie anche ai tanti rimbalzi offensivi guadagnati, a tenere il naso avanti (5-8 al 4′). Il sorpasso arriva all’8′ con Tognalini sull’11-10, mentre in campo si vedono anche Fietta, che stringe i denti e rientra dall’infortunio alla caviglia occorso due settimane fa con Schio, e Beraldo, reduce dai 33′ giocati sabato sera in A2 col Fanola. Il Fila pare aver trovato il ritmo giusto, e con Keys e Marshall sale anche sul 18-10 prima della fine del quarto.

2° QUARTO. L’Iren Fixi è brava comunque a restare a contatto, sfruttando qualche amnesia difensiva delle avversarie: è Milazzo a realizzare in arresto e tiro il 21-18 (13′), e poi Davis Reimer fa anche -1. Un aggiustamento difensivo permette tuttavia alle Lupe di riprendere margine: ancora Tognalini, autrice di una solidissima partita (8 punti e 9 rimbalzi) come pure Sandri (9+8), ci mette lo zampino nel minibreak aperto dalla tripla di Tonello, con cui il Fila si porta a +10 sul 32-22 (19′). A chiudere la frazione è invece un’ispirata Webb, per il 37-25 di metà gara.

3° QUARTO. Le ospiti non hanno intenzione di alzare già bandiera bianca, e coi canestri di Trucco e Davis Reimer si riavvicinano fino al 39-34 (23′). Ancora Webb tuttavia va a segno con la sua terza tripla, e poi Keys restituisce la doppia cifra di vantaggio (48-38). È proprio la lunga vicentina, alla fine autrice di 20 punti con 9 rimbalzi, a realizzare la bomba che, insieme ai liberi di Marshall e al buzzer beater di Fietta, fissa il punteggio sul 57-40 all’ultima pausa.

4° QUARTO. È un bottino che San Martino è brava a incrementare nell’ultima frazione, concedendo poco alle avversarie. È ancora Keys a portare per la prima volta il vantaggio oltre le 20 lunghezze (65-44 al 35′), preludio a un finale senza troppi patemi nel quale c’è spazio, come detto, per i primi punti in A1 di Alice Milani, autrice della tripla che fissa l’80-53 conclusivo. Un ottimo risultato per le Lupe, che venerdì sera chiuderanno il loro 2018 con l’anticipo dell’11° turno sul parquet di Vigarano.

GLI ALTRI RISULTATI. Lucca-Battipaglia 79-68, Ragusa-Napoli 63-61, Empoli-Vigarano 85-89, Broni-Schio 55-67, Geas-Venezia 53-77.
La classifica: Venezia 20; Schio 16; Ragusa e Broni 14; San Martino 12; Lucca e Napoli 10; Geas 8; Vigarano 6; Torino e Battipaglia 4; Empoli 2.

Condividi.