Le pagelle di Crotone-Cittadella. Bene Settembrini e Ghiringhelli, male Siega!

0

Paleari: 6,5. Pochi interventi, ma efficaci. Non ha granchè da fare, ma quando è chiamato in causa risponde presente. Preciso, aiutato sul finale dall’ottimo Ghiringhelli.

Cancellotti: 6. Partita onesta. Non concede, nè spadroneggia. Se davanti segnassero, basterebbe sempre così.

Adorni: 6-. Adorni, nel quartetto difensivo, è colui dal quale ci si aspetta sempre di più. L’attacco del Crotone non è di quelli da Champions League ma le scorribande concesse richiedono un Adorni più Adorni di oggi. Serve, a tutti.

Camigliano: 6. Fino ai crampi tiene bene ma anche lui, come i compagni di reparto, soffre il fatto di essere comunque e sempre la colonna portante della squadra. Poca possibilità di alleggerire, e alla lunga la stanchezza si fa sentire.

Drudi: 6. Preciso e determinato nei minuti in cui viene chiamato in causa. Un bell’intervento in recupero a ricucire un’indecisione precedente. 

Ghiringhelli: 6,5. Il mezzo voto in più se lo merita con il salvataggio in extremis che permette a Paleari di bloccare il pallone. Non è Benedetti nei cross, ma il suo lo fa.

Proia: 5,5. Centrocampo macchinoso, e lui non è esente dal giudizio. Fatica a dar velocità alle ripartenze facendosi recuperare più volte. Gambe imballate dal periodo di vacanza, confidiamo in un suo ritorno fast & furious.

Settembrini: 6,5. Entra, e davanti al Citta si vede qualcosa. Prova il tiro a giro che sfiora l’incrocio, corre e si avventa sui palloni. Ma predica in una sorta di deserto, o quasi. Giornata impegnativa. Ma gli serve un aiuto.

Iori: 6. Lotta ed è caparbio. Cerca di dare la carica ad una squadra oggi apparsa sottotono. Ammonito, non ci sarà contro il Carpi e questa non è una bella notizia.

Branca: 5,5. Involuzione rispetto alle partite precedenti. Anche per lui vale il discorso fatto per Proia. 

Siega: 5. Ha le occasioni migliori perchè è assistito bene dai compagni. Ma di fronte al portiere sbaglia in maniera pesante. Nelle ripartenze non incide, e i difensori del Crotone se lo mangiano.

Finotto: 5,5. Missing. Quello di inizio stagione non è il Finotto di oggi. Ad un certo punto, anzichè provarci, tira indietro la gamba. Speriamo sia stata solo una giornata no.

Diaw: 6. Voto di fiducia. Rispetto a chi stava al suo posto, prima, ha quantomeno il merito di correre tanto. Proprio per questo però non sempre riesce ad essere lucido e presente al momento giusto in attacco. Ha mostrato comunque voglia, un punto di partenza.

Panico: 5,5. Sto goal, sto benedetto goal. Ha voglia Panico, lo si vede. Ma la palla ancora non entra, e in un attacco che fatica, ogni inceppamento o imprecisione si nota di più.

Venturato: 6,5. Momento difficile, giocatori non in condizione idilliaca e l’auspicio è che si sia trattato di un match dal quale ripartire, anche per il gioco. Lui, con gli uomini che ha, fa bene. Se Finotto, Scappini, Diaw, Panico o Malcore si comportassero da Cristiano Ronaldo, le cose cambierebbero. 

Condividi.