Veronica Zanon per il 2019 vestirà i colori di Assindustria Sport!

0

Tra i nuovi innesti del 2019 la saltatrice originaria di Galliera Veneta, il forte mezzofondista Oscar Chelimo e cinque ragazzi arrivati grazie alla collaborazione con Confindustria Atletica Rovigo. Il Dt Pertile: «Ci aiuteranno a crescere ancora»

(Padova 10.01.18) Forze fresche per Assindustria Sport. Ragazzi che, come afferma il Direttore tecnico gialloblù Ruggero Pertile, «ci consentiranno di crescere ulteriormente, sia per quanto riguarda il settore assoluto, sia per quello giovanile. Su tutti spiccano la saltatrice Veronica Zanon e il mezzofondista Oscar Chelimo, ma iniziamo il 2019 anche con l’innesto di cinque ragazzi di valore, che vestiranno la maglia della nostra società grazie alla collaborazione con Confindustria Atletica Rovigo».

Zanon e Chelimo sono due tra le promesse di maggior talento dell’atletica giovanile. Veronica, originaria di Galliera Veneta, già vincitrice di due titoli italiani tra le allieve, nel 2018 si è imposta all’attenzione degli appassionati migliorando il record nazionale under 18 nel salto triplo, nell’incontro internazionale di Nantes, in cui vestiva la maglia azzurra, lasciando il proprio segno a 13.08 metri. Proprio un evento organizzato da Assindustria Sport, i “Salti in piazza” dello scorso giugno in Piazza delle Erbe, le ha invece consentito di ritoccare il suo primato personale nel lungo, con un 6.22 metri che è l’ottava misura all time di un’allieva italiana. Premiata come “Promessa veneta dell’anno” dal Comitato regionale della Fidal per il 2017, Veronica approda ad Assindustria Sport grazie agli ottimi rapporti con la Vis Abano, sua precedente società. Nota di merito, il fatto che sappia abbinare alle grandi prestazioni sportive una brillante carriera da studentessa, tanto da essere stata premiata poche settimane fa dal Panathlon di Cittadella (frequenta l’istituto tecnico statale Girardi).

Chelimo, atleta di origini ugandesi di 17 anni, arriva invece dalla Toscana Atletica Futura e si renderà utile ai campionati di società soprattutto nei 5.000 metri. A parlare per lui sono gli eccezionali risultati conseguiti nel 2018 nelle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires, dove ha conquistato la medaglia d’oro nei 3.000 su pista bloccando il cronometro dopo 8’08”20 (ma vanta un PB di 8” più basso), per poi salire sul terzo gradino del podio nella gara di cross. Il suo 2019 è in realtà già iniziato, col secondo posto colto in volata proprio in una campestre internazionale, ad Amorebieta, in Spagna, in 31’58”.

Assindustria Sport saluta poi gli ingressi del velocista cinese classe 2001 Ling Wei “Davide” Lei (che da una decina d’anni vive a Rovigo e che ha già realizzato il minimo per i Tricolori indoor), del lunghista classe 2003 Alessandro Spada, della quattrocentista Anna Boldrini (2000), dell’ostacolista Francesca Biondi e della duecentista Gaia Ferro, queste ultime due appartenenti al settore allieve. Tutti e cinque saranno in pista sabato e domenica a Padova, nelle gare di contorno ai campionati regionali di prove multiple in programma al Palaindoor: una manifestazione a cui Assindustria Sport parteciperà in forze, con una quarantina di elementi, a cui aggiungere gli 8 che si metteranno alla prova a Udine e gli altrettanti specialisti di scena nel Cross di Villa Imperiale di Galliera Veneta, prima prova del CdS regionale assoluto.

Condividi.