Batticuore Citta! Spettacolo al Rigamonti e la capolista Brescia va ko!

0

Cittadella pazzesco al Rigamonti di Brescia dove i granata di mister Venturato vincono 1-0 e abbattono la capolista, grazie alla rete nel primo tempo di Mattia Finotto e ad un Domenico Frare (ospite lunedì sera su Rigorosamente Cittadella, in diretta su Telechiara dalle 21) semplicemente monumentale a chiudere difensivamente nel secondo tempo su Donnarumma, capocannoniere della serie B rimasto stavolta a secco.

Primo tempo di grande qualità del Cittadella che aggredisce ogni millimetro soffocando il Brescia e approfittando di un mobilissimo Schenetti, ideatore delle giocate più belle del team granata. Moncini va vicino al goal, Finotto invece il goal lo mette dentro con potenza e precisione dopo pochi minuti. Citta che avrebbe occasioni ulteriori per raddoppiare ma la palla esce più volte di pochissimo. E quando invece la mira è precisa ci pensa Enrico Alfonso, ex di turno e di lusso, a sfoderare interventi da applausi che permettono al Brescia di non cadere per la seconda volta.

Nella ripresa la musica cambia. Il Brescia accelera, cresce e il Citta va in trincea. Una tenuta difensiva costante, con colpi di scena e almeno tre grandi occasioni per le rondinelle, una delle quali con Donnarumma lanciato a rete. Sembra goal fatto, ma da dietro spunta uno Speedy Gonzalez Domenico Frare che, nonostante il cartellino giallo del primo tempo, non ha paura ad intervenire in maniera sontuosa sull’attaccante bresciano allontanando il pallone in extremis senza commettere fallo. I granata danno tutto, il Brescia ci prova in tutti i modi, è una partita in cui anche chi sta a casa sul divano suda. Ma è un Citta tutto cuore e temperamento, che conquista tre punti importantissimi.

Applausi a tutti, nessuno escluso. Diaw, ad esempio, che entra a venti minuti dalla fine e tiene palloni importantissimi, lottando come un leone. Al reparto difensivo che rinuncia troppo presto per infortunio a Ghiringhelli ma che trova in Cancellotti una valida alternativa a copertura. 

Corini stavolta non gioisce, gioiscono invece i tifosi granata, monumentali anche loro al Rigamonti, per un uno a zero sul quale, a dover di cronaca, il Brescia potrebbe aver qualcosa da ridire dal punto di vista delle decisioni arbitrali. Ma per una volta queste le lasciamo ai colleghi della carta stampata e dei media lombardi. A Cittadella va bene così.

Abbattuta la capolista, e non serve aggiungere altro. 

Condividi.