Serie B, tra iscrizioni e problemi finanziari è subito caos!

0

Mentre il Cittadella ha confermato Lavarone per il ritiro estivo, e si prepara al prossimo campionato, secondo www.pianetaserieb.it sono tante le formazioni che devono invece far fronti a problematiche extracalcistiche di non poco conto. Problematiche che potrebbero portare a clamorose mancate iscrizioni al prossimo campionato di serie B.

Tra le situazioni più intricate c’è innanzitutto quella del neopromosso Trapani, a caccia di un acquirente che possa fornire le garanzie economiche indispensabili pe iscriversi e disputare la serie B. L’attuale presidente Maurizio de Simone è al lavoro per incontrare aspiranti suoi successori, ma al momento nulla sembra portare ad una definizione in tempi brevi della cessione del club. Non trapela invece nulla dal Chievo Verona, club retrocesso dalla serie A che non ha smentito le voci dei problemi relativi a una presunta mancanza di disponibilità finanziaria. Il debito netto della società clivense ammonterebbe a 53 milioni di euro.

In casa Palermo invece sarebbero arrivate finalmente le rassicurazioni per permettere ai rosanero di essere in serie B la prossima stagione. A mancare, secondo quanto riportato da pianetaserieb.it, sarebbero però ancora gli stupendi di marzo e aprile. Per quanto riguarda il Pordenone, infine, le voci di difficoltà sembrano essersi del tutto zittite con il club neroverde che dovrebbe essere pronto a disputare, il prossimo anno, la serie B. Le gare in casa si giocheranno alla Dacia Arena di Udine.

Condividi.