Amalgama e coesione del gruppo! A tu per tu con lo “sport coach” Nicola Basso

0

Per i calciatori è finito il tempo di godersi sole e mare ed è arrivata l’ora di riprendere l’attività agonistica. Essendo questo, periodo di calciomercato, le varie squadre stanno facendo diverse operazioni in entrata ed in uscita. Il tutto porterà, una volta chiuso il periodo di trattative, ad un profondo rinnovamento degli organici dei vari club.

Alla luce di ciò diventa fondamentale per l’allenatore e lo staff tecnico sin dai primi giorni di ritiro riuscire ad inserire i nuovi elementi in rosa sia dal punto di vista tattico che umano.

Se per il primo aspetto il compito è più agevole, trattandosi di provare ripetutamente schemi e situazioni di gioco fino ad averne fatto assimilare i concetti ai nuovi arrivati, per il secondo aspetto trattandosi di rapporti umani il lavoro da fare richiede un’altro tipo di approccio. Nello specifico il nuovo arrivato si deve sin da subito calare nella nuova realtà con l’atteggiamento giusto, fatto di umiltà e voglia di sacrificarsi per il bene del gruppo. Sia che si tratti di un giovane giocatore che di uno più affermato.

Saper entrare in punta di piedi, rispettando le regole già presenti all’interno del gruppo, senza intaccare i ruoli di leadership creatisi nel tempo. Tutto ciò permetterà ai nuovi arrivati di essere visti con un’ottica positiva da parte dei compagni da più tempo presenti in rosa. Altresi è importante che il gruppo coinvolga il più possibile i nuovi arrivati anche nelle attività extra campo facendoli cosi sentire presenti e accettati; e non dei corpi estranei.

Se guardiamo alla nostra realtà di riferimento, il Cittadella calcio anche quest’anno si presenterà ai nastri di partenza della stagione con un organico rinnovato,con l’inserimento di giocatori giovani provenienti dalle categorie inferiori e con il forte desiderio di affermarsi. Se i nuovi arrivati si metteranno nelle condizioni di sposare in toto il progetto societario e seguire gli esempi dei giocatori più esperti e che conoscono bene l’ambiente, su tutti capitan Iori, si potrà creare quel mix tra vecchi e nuovi che farà diventare la squadra un gruppo unito e coeso capace di regalare ancora delle soddisfazioni al pubblico granata.

Nicola Basso

Sport coach

nicolabasso3@libero.it

Condividi.