Cairo su Paleari: “Il secondo portiere non deve dar fastidio al primo”. Sfuma il passaggio al Torino?

0

Si fa sempre più intenso il braccio di ferro tra il Cittadella e il Torino per Alberto Paleari, portierone che ieri ha ripreso gli allenamenti agli ordini di Roberto Venturato ma sul quale la formazione di Urbano Cairo continua il proprio pressing. Nelle ultime ore però pare che l’accordo, vicino qualche giorno fa, sarebbe ad un passo dall’andare in fumo.

La ragione principale per la quale il Torino non è ancora riuscito a strappare Paleari al Citta è l’aspetto economico, con Marchetti che non ha alcuna intenzione di svendere colui che si è dimostrato essere portiere di gran qualità, nonché miglior portiere della serie B. Il Torino non sembrerebbe intenzionato a spendere 3-4 milioni di euro per un giocatore che, sulla carta, in Piemonte andrebbe a fare il secondo del titolare Sirigu.

Vista la difficoltà attuale di portare Paleari a Torino, il presidente Cairo secondo quanto riportato da toronews.net starebbe sondando anche altre strade e sulla questione. Queste le parole del patron del Torino: “”Bisogna stare attenti anche agli equilibri nello spogliatoio. I portieri non titolari devono essere persone per bene. Tutti hanno voglia di giocare, ma se vuole giocare e dà fastidio al primo portiere non è mai bello”.

Evidente che Paleari, vista la grande stagione scorsa, di starsene in panchina tranquillo potrebbe non avere gran voglia. Legittimo, ed ecco allora che il posto da titolare a Cittadella potrebbe fare indubbiamente al caso suo.

Condividi.