Veronica Zanon vola agli europei under 20 in Svezia!

0

Dall’esame di maturità all’esame… europeo. Lasciati alle spalle scritti e orali all’Istituto Girardi di Cittadella (peraltro ottenendo un brillante 96 su 100 all’indirizzo Relazioni Internazionali per il Marketing), Veronica Zanon è pronta a tornare a saltare in azzurro. La portacolori di Assindustria Sport è stata infatti convocata dal vicedirettore tecnico per le squadre giovanili Antonio Andreozzi per i Campionati Europei under 20 di Boras, in Svezia, in programma dal 18 al 21 luglio. La saltatrice di Galliera Veneta, già finalista continentale allieve di Gyor 2018, è stata selezionato per il salto triplo, specialità in cui difenderà i colori della nazionale assieme alla veneziana Camilla Vigato.

«Mi spiace davvero moltissimo di non poter saltare al Meeting internazionale “Città di Padova” in programma martedì 16 luglio, ma sarò già impegnata con la Nazionale… diciamo che la mia sarà un’assenza giustificata», racconta l’allieva del tecnico Ormisda De Poli. «Quella al Colbachini sarebbe stata l’occasione per confrontarmi con tante campionesse sulla pedana in cui mi alleno spesso, ma agli Europei mi attende una concorrenza non meno nutrita. Parto sapendo di non avere nulla da perdere, col sogno di una qualificazione alla finale e decisa a far bene. Diciamo che il mio primo obiettivo è migliorare il mio personale, il piazzamento verrà di conseguenza. A vedere le misure di accredito, credo che ci sarà un bel gruppo di atlete a giocarsi il terzo gradino del podio, perché i primi due sembrano inavvicinabili. Io arrivo alle gare dopo un paio di settimane “particolari”, per via degli esami, ma so di aver lavorato come dovevo. La maturità è andata molto bene, speriamo anche l’Europeo».

Per Veronica, che ha iniziato il 2019 conquistando il titolo italiano juniores del lungo nei campionati indoor e vestendo la maglia della nazionale nel successivo incontro under 20 di Ancona, è l’occasione di migliorare il suo primato di 13.15 metri, realizzato a fine maggio proprio in una gara al Colbachini, e di regalarsi altre gioie dopo le tre medaglie vinte ai Tricolori juniores di Rieti di inizio giugno. Di sicuro tutta Assindustria Sport tiferà per lei.

Condividi.