Citta avanti in coppa! Carpi battuto ai rigori, ora la Fiorentina!

0

Dopo il Padova, al Tombolato cade anche il Carpi che nella sfida di stasera è sovrastato all’ultimo da un Cittadella nel quale si mettono nuovamente in mostra gli attaccanti, Diaw e Celar su tutti, ma anche Panico che offre ottimi assist ai terminali offensivi. Bene anche la difesa, che commette qualche errore ma si conferma solida, e a centrocampo l’intesa continua a crescere. Granata avanti ai rigori.

Prima frazione di sostanziale equilibrio, decisa da due goal su altrettanti rigori. Il primo lo mette a segno Davide Diaw che legge bene un retropassaggio troppo corto da parte del Carpi. Pellegrini serve il pallone per Rossini ma l’attaccante granata anticipa tutti e viene atterrato. Il rigore di Diaw è perfetto e il Citta al minuto 24 passa. Il Carpi prova allora a reagire ma i tentativi non sono incisivi, fino a quando Drudi per fermare Vano in area è costretto ad atterrarlo. Il giocatore carpigiano spiazza Paleari e a tre minuti dal cambio di campo si va sull’1-1.

Al minuto 49 tocca a Vita provare ad insidiare Rossini ma l’estremo difensore sventa la minaccia che arriva da calcio di punizione. Poco dopo è allora Panico, pescato bene da un cross di Ghiringhelli, ad andare vicino al nuovo vantaggio ma ancora una volta l’estremo difensore del Carpi c’è. Venturato allora decide di spedire nella mischia Celar che subentra al posto di Pavan. Entra anche Proia per Vita mentre in maglia Carpi tocca all’ex Arrighini prendere il posto di Carta. Sostituzioni importanti, decisiva quella di Celar che su assist di Panico al minuto settanta mette dentro il goal del 2-1. Il Citta tiene il vantaggio, Venturato concede minuti preziosi a Vrioni che subentra a Diaw. Vano si scatena e segna prima il 2-2 e poi al supplementare il 3-2. Espulso Drudi ma è Proia a pareggiare sul 3-3 e a mandare la sfida ai rigori con il Citta che la spunta.

Avanzano i granata che affronteranno ora la Fiorentina e il pubblico del Tombolato gode per un’altra, importante, notte vincente.

Condividi.