Cittadella avanti! Iori espulso, ma i granata vincono comunque 3-0 e avanzano!

0

Il Cittadella vince 3-0 il derby di Coppa Italia contro il Padova e si qualifica al turno successivo. Partita in equilibrio nei primi minuti, in discesa per il Citta fino a metà ripresa con il doppio vantaggio e complicata per quasi mezz’ora dall’espulsione di Iori che costringe agli straordinari i dieci in campo. Ma tutto sommato è un Citta che piace, merita, ha comunque ancora tanto da lavorare in vista dell’inizio del campionato ma che si gode comunque il passaggio del turno.

Mister Venturato sceglie Maniero tra i pali dal primo minuto; in difesa Mora, Ghiringhelli, Drudi e Adorni. A centrocampo Iori, Prova, Branca e Gargiulo con Diaw e Panico in attacco. Tanti ex dall’inizio in casa Padova con i biancoscudati che partono con Minelli, Chreubin, Santini, Germano, Mokulu, Ronaldo, Kresic, Baraye, Castiglia, Pelagatti e Rondanini.

Panico è il più mobile in avanti per il Cittadella e i granata creano una buona mole di gioco, ma la prima vera occasione la crea il Padova al settimo minuto, con un bel cross dalla destra che Santini di testa devia verso la porta. Maniero, in tuffo, allontana la minaccia. 

Al minuto 22 Cherubin al limite dell’area abbatte Diaw e il direttore di gara non ha dubbi e decreta il calcio di rigore. Dal dischetto va capitan Iori che non sbaglia e sigla l’1-0 per la formazione di Venturato. Il raddoppio del Cittadella arriva al minuto 27. Altro traversone di testa con Adorni che di testa prova verso la porta; a correggere la traiettoria alle spalle di Minelli è Davide Diaw che sigla il 2-0. L’attaccante granata al 32esimo avrebbe anche l’occasione di andare sul 3-0 ma il suo tiro, su rasoterra laterale di Branca, è completamente fuori bersaglio da buona posizione. Al minuto 35 punizione velenosa del Padova con Maniero abile a respingere a ridosso del palo salvando la propria porta. 

Ad inizio ripresa occasionissima per il Cittadella ma il tiro al volo di Panico finisce sul palo. Al tentativo seguente l’attaccante granata viene fermato stavolta da Minelli in uscita. Al minuto 12 calcio di punizione per il Padova; Maniero si fa scivolare il pallone dalle mani ma Santini sul tap-in colpisce il palo con il Citta che si salva. Padova più dinamico ad inizio ripresa con il Cittadella che sembra pagare qualcosina fisicamente; ma i biancoscudati non riescono a capitalizzare la buona mole di gioco creata nei primi minuti del secono tempo. Su palla persa di Proia al minuto 24 è ancora Santini pericoloso di testa; il pallone è potente ma impreciso. Al minuto 25 brutto fallo a centrocampo di Manuel Iori sullo stesso Santini. Il capitano si scusa con il giocatore biancoscudato e non accenna ad alcuna protesta quando Orsato gli sventola il rosso davanti. Espulsione giusta, fallo non cattivo ma rosso inevitabile. Il Citta resiste e riesce, nonostante l’inferiorità, ad andare sul 3-0 grazie allo spunto, di testa, del neoacquisto Celar. 

Il finale è equilibrato ma non cambia più il risultato. Il Padova si ferma qui, il Citta avanza al turno successivo.

Condividi.