Fila San Martino a valanga su Costa Masnaga! Sbranate le avversarie!

0

Turno infrasettimanale scoppiettante per la Serie A1: sei match assolutamente non banali per svolgimento, con prestazioni individuali da urlo.

Il più incerto confronto al PalaBrera di Broni, dove la squadra di casa cade per mano di una Gesam Gas E Luce Lucca in netta crescita rispetto alla sua prima uscita. La Della Fiore subisce 19 punti da Jeffery e cade 74-82 nonostante i 19 di Spreafico a Nared. Da segnalare l’ottimo impatto per la squadra di coach Iurlaro di Madera e Orsili (11), decisive dalla panchina.

Dopo la vittoria di ieri di Venezia contro Palermo, sono quattro le squadre che confermano le vittorie dell’Opening Day. Il successo più netto lo firma il Famila Wuber Schio, che dopo aver sofferto per due quarti (come già successo a Chianciano) liquida la Iren Fixi Torino nel secondo tempo. Appena dieci punti concessi dalle scledensi nei secondi 20′ per il 42-76 finale: Harmon e Lisec, 12 a testa, guidano le Orange; per Torino (senza Jennings) 9 di Brcaninovic, in crescita rispetto alla prima uscita.

A valanga anche il Fila San Martino di Lupari, che supera la Limonta Sport Costa Masnaga con un rotondo punteggio di 82-51. “Lupe” avanti già dal primo quarto e brave a prendere subito il largo: 19 per Bjorklund, bene anche la giovane 2000 Toffolo, 11 punti realizzati. Per Costa 17 punti, 5 rimbalzi e 5 assist di Davis.

Si conferma la Passalacqua Ragusa, che tiene la testa della partita con la Virtus Segafredo Bologna ma non senza difficoltà, venendo fuori prepotentemente solo nell’ultimo quarto, che indirizza una gara in cui comunque le siciliane avevano per larga parte tenuto il vantaggio. Bene Nicolodi (14+11) per le iblee, che riabbracciano Hamby (presente al PalaMinardi ma non arruolabile per il match), per le emiliane solita Salvadores da 23 punti e un chirurgico 11/11 dai liberi per limitare il passivo sul 76-68.

Esulando per un momento dalle conferme, il risultato forse più fragoroso del turno è l’eccezionale prestazione dell’Use Scotti Rosa Empoli che supera 79-54 l’O.ME.P.S. Givova Battipaglia (sempre senza Jarosz, tra l’altro) con larghissimo margine. Semplicemente strepitosa la prestazione di Madonna, 28 punti con 7/9 da tre punti: Battipaglia, dal canto suo, ne ha 19 da Tagliamento e 18 con 9 rimbalzi da Houser, ma non bastano.

Bene, chiudendo con le squadre a punteggio pieno, l’Allianz Geas Sesto San Giovanni, che supera la Pall. Vigarano grazie a un eccezionale ultimo quarto (2-16 di break): per le lombarde sugli scudi Ercoli, 14 punti; Vigarano ha 14 da Bolden e la seconda doppia doppia di fila da Kunaiyi-Akpanah (10+14). Una vittoria, per 65-76, che la società rossonera coglie nel periodo più triste, per la scomparsa del presidente Penati: sicuramente un successo che porta con sè una dedica particolare.

A1 Femminile
2^ Giornata di Andata

RISULTATI:
08/10/2019
Sicily By Car Palermo – Umana Reyer Venezia 60 – 79
09/10/2019
Della Fiore Broni – Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca 74 – 82
Passalacqua Ragusa – Virtus Segafredo Bologna 76 – 68
USE Scotti Rosa Empoli – O.ME.P.S. Givova Battipaglia 79 – 54
Fila San Martino di Lupari – Limonta Sport Costa Masnaga 82 – 51
Iren Fixi Torino – Famila Wuber Schio 42 – 76
Pall. Vigarano – Allianz Geas Sesto San Giovanni 65 – 76

CLASSIFICA:
Famila Wuber Schio 4, Fila San Martino di Lupari 4, Umana Reyer Venezia 4, Passalacqua Ragusa 4, Allianz Geas Sesto San Giovanni 4, USE Scotti Rosa Empoli 2, Della Fiore Broni 2, Pall. Vigarano 2, Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca 2, Virtus Segafredo Bologna 0, Sicily By Car Palermo 0, Limonta Sport Costa Masnaga 0, O.ME.P.S. Givova Battipaglia 0, Iren Fixi Torino 0

Condividi.