Venturato a fine partita: “Sconfitta che dà fastidio, due in fuorigioco sul loro goal”.

0

Venturato a fine partita: “Credo che come volume di gioco abbiamo fatto di più noi. Nel primo tempo li abbiamo tenuti sempre dentro la metà campo e non si sono mai resi pericolosi. Loro hanno fatto un tiro in porta e hanno fatto goal peraltro su un’azione in cui Ardemagni era in fuorigioco netto e quindi doveva essere fischiato. E poi Brlek era sulla traiettoria del portiere in fuorigioco. Con una situazione di Var è un goal annullato. Poi ci sta anche che la partita possa finire zero a zero. Però per come abbiamo giocato avremmo meritato qualcosa di più. Leali non ha fatto grandi parate nemmeno lui, è vero. Però le situazioni pericolose ci sono state da ambo le parti. Poteva starci anche un rigore a nostro favore su Rosafio però ovviamente potevamo essere anche noi sicuramente più concreti in alcune occasioni. Due tentativi con Diaw, con Vita, Rosafio stesso che in area di rigore non è riuscito a trovare lo specchio della porta quindi sicuramente mi dispiace molto perdere una partita come questa perchè giocare così, anche senza troppe azioni da goal, ma  concedere solo un tiro in porta agli avversari e perdere fa male. Secondo me l’Ascoli ha ottenuto molto di più di quello che meritava. Nella ripresa non ho visto un Cittadella che ha fatto meno rispetto al primo tempo. Subire subito goal ci ha penalizzato dal punto di vista psicologico ma abbiamo fatto la partita novanta minuti senza concedere nulla all’Ascoli. Il fatto di perdere con un goal in fuorigioco e con un possibile rigore a nostro favore mi dà fastidio”. 

Condividi.