Toh, il Frosinone. Chi si rivede ai playoff…!

0

Il Frosinone è pronto. Così dicono in “Ciociaria”, terra dalla quale i prossimi avversari del Cittadella partiranno per arrivare al Tombolato, mercoledì, per il preliminare playoff contro la squadra di mister Venturato.

Ma come stanno i nostri avversari? Bene, ma non benissimo. Gli uomini di Nesta hanno conquistato l’accesso ai playoff in extremis, pareggiando 1-1 con il Pisa grazie al rigore di Camillo Ciano al minuto 79. Penalty senza il quale la stagione si sarebbe conclusa senza playoff. A undici minuti dalla fine della regular season il Frosinone era fuori. E questo goal, con la qualificazione ai playoff, potrebbe indubbiamente aver caricato un ambiente che si aspettava una stagione ben meno problematica.

I numeri: il Frosinone ha il peggior attacco delle prime dieci squadre in classifica con 41 goal fatti (49 quelli segnati dal Citta) ma al tempo stesso ha anche la seconda miglior difesa di tutta la serie B con soli 38 goal subiti. I ciociari non vincono dal 3 luglio 2020 quando si imposero per 2-1 sullo Spezia. Da quel momento in poi sei sfide con tre pareggi (Juve Stabia, Pescara, Pisa) e tre sconfitte contro Empoli, Benevento e Crotone. Non insomma un ottimo momento per la squadra di Nesta che, tuttavia, rimane formazione più che temibile. 

L’allenatore: Nesta, ottimo difensore, non si sta rivelando un tecnico di chissà quale spessore. O meglio…la sua gestione al momento non ha ancora convinto e il suo obiettivo è quello di cambiare rotta in questi playoff. 

Gli ex: ne citiamo due. Alessandro Salvi ma soprattutto Matteo Ardemagni. Gente che sa come si fa e giocatori che non faranno sconti. 

I precedenti: contro il Cittadella sono ad oggi sedici gli scontri diretti. Per un totale di 6 vittorie del Frosinone, 9 pareggi e una sola vittoria per la squadra di mister Venturato. Vittoria conquistata proprio in questo campionato; era il 26 giugno e i granata si imposero 2-0 grazie ad un rigore di Manuel Iori e al raddoppio di Davide Luppi.

Condividi.