Iori a Rigorosamente: “Buone sensazioni, ora però restiamo concentrati”

0

Prima puntata, ieri sera, della nuova stagione di Rigorosamente Cittadella. E ai microfoni di Telechiara, incalzato dalle domande di Johnny Lazzarotto, Diego Zilio e degli ospiti in studio, ha parlato Manuel Iori. Iniziando dalle sensazioni conseguenti alla vittoria per 2-0 contro la Cremonese. 

“Sensazioni positive per i tre punti su un campo difficile come quello di Cremona, contro una squadra allestita per cercare di rimanere ai vertici del campionato. Sono state date buone indicazioni da subito e la partita è stata ottima. Abbiamo sfruttato le occasioni avute, siamo stati bravi a fare quello che il mister ci ha chiesto in allenamento. E’un risultato che ci conforta, e anche la prestazione ci dà forza facendoci capire che siamo sulla strada giusta”

(Per rivedere la prima puntata della nuova stagione di Rigorosamente Cittadella, clicca qui)

Manuel poi si è soffermato sulla sua ripartenza, non dal primo minuto. 

“L’inizio non è stato diverso dagli altri anni. E’stata una scelta del mister e quindi io penso di essermi allenato bene fino ad oggi. Nessun problema, anzi. Quest’anno più che mai il fatto di essere in tanti può essere soltanto d’aiuto. Dobbiamo pensare a lavorare con entusiasmo tutti, pensare al “noi” e non all’ “io” e quindi chi scenderà in campo da qui alla fine darà il massimo e più siamo a dare un contributo alla causa, meglio è. Se poi si inizia dalla panchina o si entra o si gioca titolari quello fa poco differenza. La differenza la fa il risultato che ha ottenuto la squadra. Pensiamo al bene del Cittadella, e il bene del Cittadella è ottenere più punti su tutti i campi”. 

Manuel Iori ha poi parlato delle squadre, secondo lui, favorite per l’esito di questa stagione. Partendo dalla “griglia Gazzetta” che ha inserito il Citta nella terza (di quattro) fasce.

“Le griglie sono fatte per essere smentite. Comunque ci sono squadre che hanno investito molto e che lotteranno fino alla fine per essere protagoniste come ad esempio Monza e Spal. I ferraresi sono praticamente gli stessi della serie A; e oltre a loro ci sono altre squadre che partono con grandi ambizioni. Il fatto che alla prima giornata ci siano stati così tanti pareggi credo voglia dire che si tratterà di una serie B molto ma molto equilibrata. Sarà una serie B molto spettacolare, sarà dura su tutti i campi e l’equilibrio la farà da padrone con 4-5 squadre che nel finale potrebbero giocarsela magari più di altri. Ma dire una griglia di partenza adesso è difficile e, forse, inutile”. 

Benedetti goleador, sorpresa o ve lo aspettavate?

“Benedetti in allenamento prova sempre questi tiri, ma non gli riescono mai in partita (ride, ndr). Ieri invece gli è riuscita la magia e siamo ovviamente felici di questo. Scherzi a parte, Amedeo ha già segnato goal simili; ha nei piedi questa qualità e ieri l’ha calciata proprio bene: tesa, sopra la barriera e noi ci abbiamo messo del nostro con una doppia barriera. E’stato un grande goal”. 

E poi due parole sui nuovi, Ogunseye in primis. 

“Ogunseye e Tsadjou sono due ragazzi che hanno caratteristiche importanti. Sono ancora un po’acerbi ma hanno già assimilato qualcosa di quello che gli chiede il mister. A Cremona abbiamo visto le loro caratteristiche notando che sono bravi sia in profondità, sia a protezione del pallone e questo per la squadra è molto importante. Per quanto riguarda il goal di Roby, il goal l’ha fatto perchè è venuto a dar fastidio su una punizione e questo va sottolineato. Ha svolto il compito perfettamente; ha dato fastidio a loro nel battere la punizione e ne ha approfittato alla grande. Sul primo movimento che salta l’uomo fa goal perchè poi 90 chili a quella velocità lì non li sposti. Non ha calciato benissimo ma ha anticipato “Alfo” ed è un gran goal perchè arrivare con quella freschezza dopo 50 metri palla al piede non è facile. Gli altri ragazzi son giovani e avranno tempo di lavorare. Lo stanno facendo bene, hanno tutti la testa giusta e quindi le aspettative sono buone. Bisogna lavorare, non pensare di aver fatto qualcosa di straordinario a Cremona; abbiamo fatto il nostro. Mercoledì si torna in coppa Italia e poi domenica ci sarà il Brescia quindi…concentrati e sempre attenti”. 

Condividi.