Scuffet e Paleari, Pordenone al bivio!

0

Tra Paleari e l’addio al Cittadella c’è di mezzo Scuffet. Ebbene si; il portierone granata infatti potrebbe diventare la prima scelta dei ramarri solo nel caso in cui saltasse il passaggio di Scuffet al Pordenone.

Facciamo un passo indietro. Sei giorni fa i siti friulani davano per certo il passaggio di Scuffet al Pordenone. Il portiere però, reduce dall’ottima stagione in B con lo Spezia e dalla promozione ottenuta, avrebbe mal digerito il fatto di ripartire dalla serie cadetta, senza potersi godere la serie A o in maglia Spezia o, eventualmente, di rientro all’Udinese (che detiene la proprietà del calciatore). Alcune settimane fa inoltre lo stesso Scuffet avrebbe rifiutato una chiamata dal Torino che lo avrebbe voluto, in serie A, come vice Sirigu. Chiamata alla quale Scuffet rispose negativamente, confermando di voler rimanere allo Spezia e di giocarsi con i liguri la serie A. Poi qualcosa si è incrinato; allo Spezia è arrivato dal PSV Eindhoven l’olandese Zoet e per Scuffet il sipario del posto da titolare, ma anche del numero 12, è improvvisamente calato.

La realtà però ha visto sia lo Spezia che l’Udinese non convocare il portiere per i rispettivi impegni di campionato. Con il giocatore che è tornato a Udine in attesa, probabilmente, di ripartire. Per dove però non si sa. Scuffet spera in una chiamata dalla serie A, prendendo in considerazione il Pordenone, e quindi la serie B, a quanto pare in un secondo momento ma comunque prima della scadenza del mercato; essendo evidente che né a Spezia né a Udine il giocatore rientra nei piani delle società.

Qualora i ramarri di Lovisa si stancassero di aspettare però, ecco allora che con Paleari e Marchetti qualche contatto sembra esserci stato e la trattativa potrebbe decollare fino a portare Paleari fino a Pordenone. Ma può anche essere che la matassa si districhi nelle ultime ore del calciomercato; e quindi non prima di lunedì prossimo!

Impossibile, al momento, sapere di più. Da Cittadella, Pordenone e Udine non ci sono conferme né smentite. C’è solo l’attesa. E la speranza per i tifosi granata che Paleari, in panchina contro la Cremonese, possa essere anche in questa stagione a disposizione del Cittadella.

Condividi.