Venturato nel post Cosenza: “Bene i primi venti minuti, dovevamo chiudere la partita lì”

0

“Nella prima frazione potevamo fare qualcosina di più sotto porta. Nei primi venti minuti abbiamo giocato molto bene creando tre situazioni da goal oltre alla rete del vantaggio. Siamo stati un po’ingenui a prendere goal su una palla che avevamo già recuperato e questo ha dato forza al Cosenza. Loro si sono alzati un po’da quel momento in poi. Nel secondo tempo il match è stato equilibrato e l’episodio poteva portare la partita da una parte o dall’altra; dobbiamo lavorare su questo”.

Venturato poi, incalzato dalle domande dei giornalisti sull’errore di Adorni, è tornato sull’episodio del goal subito: “Gli errori purtroppo nel calcio ci stanno; sarebbe meglio evitarli in situazioni simili ed è un peccato perché continuare a fare quello che stavamo facendo nel primo tempo ci avrebbe dato ulteriore consapevolezza. Nel secondo tempo siamo mancati di incisività negli ultimi venti metri.

Nella ripresa tutte e due le squadre sono calate. D’altra parte la pausa non ha aiutato a mantenere il ritmo partita per un minutaggio importante. Ci è mancata la giocata individuale. Un punto conquistato qui a Cosenza non è un brutto risultato. Il Cosenza arriva da un finale di stagione scorsa molto importante e sapevamo non sarebbe stato facile”.

Con un po’di concretezza in più lì davanti e senza l’errore del goal avreste vinto e portato a casa i tre punti.

“Ovvio che si. Ci stava anche una vittoria per noi. Nei primi venti minuti avremmo dovuto segnare il secondo goal e questo ha tenuto aperta la partita. Dal punto di vista del lavoro in allenamento stiamo lavorando bene e fisicamente teniamo”.

E adesso il Pordenone.

“Dobbiamo adattarci al poco tempo per recuperare. Abbiamo dieci giorni molto intensi tra campionato e coppa italia. E’un bene avere tutta la rosa a disposizione e già martedì proveremo a fare meglio”.

Condividi.