Contro il Frosinone ok Gargiulo. Ci sarà anche Smajlaj.

0

Così mister Venturato a poche ore dalla sfida di domani sera contro il Frosinone: 

“Fortunatamente sto abbastanza bene; a parte qualche linea iniziale di febbre ora per fortuna sto meglio. La squadra, per i giocatori che sono rimasti negativi al Covid-19, direi che è pronta per affrontare la partita con lo spirito giusto, con l’entusiasmo e la convinzione di poter giocare comunque. Rifaremo tamponi di controllo comunque domattina; e per il resto mi auguro si sia riusciti a recuperare fisicamente e mentalmente.

Un plauso, ovviamente, va a tutti i ragazzi per la sfida di Reggio Calabria; e oggi c’è il pensiero di affrontare una partita ancor più difficile, contro il Frosinone. Ciociari sì con quattro positivi, ma con una rosa decisamente competitiva e quindi bisognerà fare molta attenzione”.

Si è considerata l’ipotesi di rinvio della partita e quindi di utilizzare il jolly? “Sicuramente una riflessione l’abbiamo fatta anche su questo. Poi abbiamo scelto comunque di provare a giocarci questa sfida per mantenere il jolly perchè poi ce ne sono altre due da fare nel giro di una settimana; vedremo come fare”. 

“Per quanto riguarda la sfida di domani contro il Frosinone, abbiamo aggregato alla prima squadra anche il 18enne difensore centrale Nikolas Smajlaj; il ragazzo già si era allenato con noi e potrebbe essere molto utile in questo momento. Il ragazzo ha fatto il tampone, è risultato negativo e quindi è ora con noi. Per quanto riguarda Gargiulo, il ragazzo sta bene, ha preso una botta ma sicuramente è a disposizione; per quanto riguarda infine Awua attendiamo il molecolare che, se negativo, ci permetterà di averlo con noi poichè lui era sospetto positivo; ieri invece è risultato nuovamente negativo e quindi attendiamo ora l’ulteriore esito; sarebbe importante averlo”. 

“A Reggio Calabria la squadra ha affrontato la partita mettendo tutto ciò che aveva. E il risultato è stato un qualcosa di molto importante; ci dà carica per affrontare questa ulteriore sfida che si preannuncia ancor più impegnativa. Da casa la partita con la Reggina l’ho vissuta con grande partecipazione. Devo dare merito a Gorini, Musso, Pierobon che hanno contribuito a portare a casa il risultato, in un momento della stagione così decisivo e importante. Il momento è difficile, ma proprio per questo credo possa essere una grande opportunità per provare a giocarci tutte le partite con la nostra identità”.

“Il Frosinone contro di noi è sempre stato abbastanza fortunato. Le grandi partite le abbiamo spesso fatte noi, loro sono però stati abili a portarle a casa approfittando magari di qualche nostro piccolo errore. Dobbiamo imparare da questo e avere la capacità di fare qualcosa in più”. 

Condividi.