Venturato verso la Spal: “Proveremo a vincere ma non sarà facile”.

0

Mister Venturato ha parlato poco fa, a poche ore dal match contro la Spal: “I ragazzi stanno tutti bene e sono a disposizione. Rispetto a Salerno rimane la sensazione di aver fatto una prestazione positiva. Il risultato però non lo è stato e quindi un po’di rabbia ci è rimasta.

Abbiamo giocato contro una squadra forte; dispiace non aver pareggiato quantomeno. Ma avremmo anche potuto vincere; e questo è un aspetto sul quale abbiamo lavorato: è importante fare la prestazione ma è altrettanto importante anche portare a casa il risultato”.

Venturato poi ha guardato subito alla sfida in programma contro la Spal, squadra che rispetto alla Salernitana gioca più a campo aperto: “La Spal in queste ultime sei partite si è dimostrata una squadra di livello alto, con grandi qualità e capacità. Sicuramente una squadra che sa interpretare le partite con qualità tecniche assolute. La partita sarà diversa rispetto a Salerno, contro una squadra che sta dimostrando dove vuole arrivare. Pochi goal subiti, sei vittorie nelle ultime sei e grande concentrazione per tutti i novanta minuti. Sarà un test difficile contro una squadra che può puntare al salto di categoria”.

Ancora dubbi sul fronte del recupero con la Reggiana: “Le ultime indicazioni dovrebbero portarci a giocare, probabilmente a gennaio. Adesso è impossibile ma non c’è ancora una data ufficiale”.

Venturato torna poi a guardare con attenzione alla partita di domani. Spal squadra più in forma del momento. Forse in fase difensiva c’è fisicità ma probabilmente una velocità limitata. E’una considerazione condivisibile? “Qualche difetto la Spal ce l’ha…ma ne ha veramente pochi quindi per noi è un test di quelli di livello assoluto. Non vedo, sinceramente, difensori loro in difficoltà; sono in grado di giocare e di difendere con buona attenzione. Sono equilibrati e lo mettono in concreto durante le partite”.

Venti giorni pieni di impegni e una rosa da utilizzare al meglio: “La rosa è fondamentale. Tutti devono essere e sentirsi coinvolti; giocare così tante partite da qui al 4 gennaio è importante e può essere significativo in ottica campionato. Avere tutti a disposizione ora è più che positivo”.

Fino a questo momento chi è stata la squadra più forte che avete affrontato? “Contro di noi non ha fatto una grandissima partita, ma mi ha colpito tantissimo in generale il Pordenone.

Non giocheremo per un pareggio. Abbiamo grande rispetto per la Spal ma abbiamo grande voglia comunque di provare a vincere. Giocheremo alle 18, sapendo anche gli altri risultati. Dovremo essere bravi a guardarli senza lasciarci condizionare in alcun modo. Dobbiamo concentrarci su quello che vogliamo fare noi in campo; la classifica ha un suo significato ed è chiaro che i punti domani sarebbero molto utili. Per mantenere una buona classifica dovremo conquistarceli sul campo.

I punti a disposizione sono tanti, ma sarà fondamentale la testa per restare dentro in questo campionato”.

Condividi.