Le pagelle: Tavernelli decisivo, Perticone sfiora il goal!

0

Maniero: 7, rientra dopo il Covid-19 e si supera subito bloccando ogni varco in uscita. Nella ripresa inteviene quando è chiamato in causa e mantiene inviolata la propria porta.

Ghiringhelli: 7, polmoni e determinazione, prova a spingere più del solito senza tralasciare i propri compiti difensivi. Passa davvero pochissimo dalle sue parti.

Perticone: 7, faro della difesa, si propone con pericolosità anche davanti quando più volte rischia di andare in rete. Una nuova giovinezza per lui.

Frare: 6,5, bello tosto. Dalle sue parti non passa praticamente nessuno e quando ci riescono, con mestiere argina ogni varco.

Donnarumma: 6,5, meno propositivo del solito lì davanti, con l’Ascoli che cerca di bloccarne in tutti i modi le sortite offensive. In fase di copertura però fa il suo, ed è questo ciò che conta.

Iori: 7, dà i tempi, detta legge, risolve con mestiere. Dategli un pallone e inventerà la giocata. Concreto come al solito. Meno appariscente di altre volte ma il giusto “brutto, sporco e cattivo”. (Pavan: sv).

Proia: 7, si avventa su ogni pallone con aggressività assoluta. Si propone davanti anche se arriva meno del solito al tiro. Ma è una spinona nel fianco dell’Ascoli. Meritevole.

Gargiulo: 6,5, ci prova dalla lunga distanza dopo pochi minuti, innesca la velocità del Citta e tiene serrate le redini quando si tratta di coprire in difesa e aiutare la squadra. (Branca: 6, poco tempo per mettersi in mostra, esegue il compito a dovere recuperando qualche buon pallone).

Vita: 7, da trequartista è a proprio agio, corre come un dannato e conquista palloni importanti. Cuce gli spazi tra attacco e centrocampo. Promosso per l’ennesima volta.

Ogunseye: 6,5, tanto lavoro sporco, tante sportellate, tanti colpi dati e ricevuti. Gli è mancato il goal oggi ma ha lottato per tutta la partita, sfiancando i difensori avversari.

Tsadjout: 6,5, buon rientro in campo dopo i guai fisici delle ultime partite. Aiutato dalla squadra, ha avuto modo di ritrovare i tempi e di andare vicinissimo al goal, con la palla che sbatte sulla faccia di Leali e poi sul palo. Ripartenza incoraggiante. (Tavernelli: 7. Entra e dopo undici minuti realizza il goal decisivo con una zampata da bomber. Applausi, efficace, efficacissimo).

All. Venturato: 7,5. Costruisce un Citta capace di sfiancare l’Ascoli. Poi, quando le energie marchigiane iniziano a vacillare, pesca dal cilindro Tavernelli che si beve in velocità la difesa e mette in rete il goal dell’1-0. Il suo Citta è secondo in classifica. E grande merito è proprio suo.

Condividi.