Citta in finale! Le dichiarazioni post partita!

0

Queste le parole di mister Venturato: “Le motivazioni di giocare in un campionato così importante sono straordinarie per chi viene qui, poi ci sono le qualità tecniche e morali si cui la società punta tanto. Cerchiamo ragazzi che vogliono mettersi in discussione, crescere e vincere. Ma ricordiamo anche che nell’ultima mezz’ora il Monza ci ha messo sotto e ci ha fatto soffrire. Resta un po’ di amaro in bocca per alcune situazioni, abbiamo sbagliato qualche controllo palla e palleggio, dobbiamo dimostrare di poter fare meglio di stasera in partite di questa importanza, come fatto ad esempio all’andata. Oggi ci siamo riusciti a sprazzi soffrendo molto nel finale contro una squadra di grande qualità. Dobbiamo recuperare energie e avere capacità di affrontare la prossima gara con un approccio mentale e fisico diverso da quello di stasera. Ci servirà maggiore abilità nel palleggiare e restare corti, ma le energie dopo tante partite consecutive possono venire un po’ a mancare. Il Venezia non muore mai, ha sempre voglia di recuperare, ci giocheremo questi playoff entrambi cercando di conquistare l’obiettivo”.

Così capitan Manuel Iori: “”Questa società ha avuto la delusione idi scendere in C, ma con coraggio e umiltà è tornata su, con una crescita graduale e di questa va dato merito alla società e all’allenatore. Oggi sentivamo un po’ il fatto di essere arrivati qui come favoriti. Col Venezia ci proviamo, proveremo a fare come abbiamo in queste partite, ci giochiamo qualcosa di bello e non di brutto.  Ora lavoriamo e portiamo a casa il prossimo, sarebbe qualcosa di eccezionale per Cittadella e i suoi tifosi”.

Queste invece le parole di Romano Perticone: “Abbiamo attraversato difficoltà in questa partita, a un certo punto la gara si era messa male, ma abbiamo avuto la forza di reagire e capito che bisognava tenere botta. Sono molto orgoglioso dei miei compagni. Ora dobbiamo recuperare le energie mentali perché abbiamo speso tantissimo tenendo anche conto del turno preliminare e per essere pronti servirà tornare innanzitutto in forma dopo avere fatto tutta questa fatica”.

Condividi.