Cittadella-Venezia, ai lagunari il primo round

0

Serata ventosa al Tombolato. Dopo un buon possesso del Cittadella é Ceccaroni di testa ad avere una ghiottissima occasione. Sul colpo di testa ravvicinato però Kastrati è bravissimo a salvare di piedi e a mantenere la porta inviolata. Al minuto 12 é Forte liberissimo in area a provare sparando però fuori.

Il Cittadella risponde con un tentativo di Tsadjout il cui colpo di testa non impensierisce il portiere avversario. Di Mariano dal limite ci prova con un girone sul quale Kastrati non ha problemi. Citta con un buon possesso palla ma con qualche difficoltà ad incidere. Svoboda si becca il giallo per una brutta entrata su Iori a centrocampo, Baldini va vicinissimo al goal ma viene pescato Di pochissimo in off side e l’azione purtroppo sfuma tra le braccia di Maenpaa.

La squadra di mister Venturato cresce e Baldini, dal limite sinistro dell’area, costringe l’estremo difensore avversario ad una parata in extremis sul suo velenosissimo rasoterra; ultima azione del primo tempo con il risultato che non si sblocca.

Venezia che sblocca il risultato dopo cinque minuti dall’inizio della ripresa con Di Mariano che punisce in contropiede. La reazione del Citta é affidata a Tsadjout che in scivolata manca di pochissimo il bersaglio. Purtroppo però i granata non riescono a trovare il pareggio; giovedì a Venezia per gli uomini di Venturato servirà una vittoria con due goal di scarto per conquistare la promozione. In caso contrario sarà festa arancioneroverde.

Condividi.