Il Citta verso Ascoli, Venturato: “Puntiamo a fare risultato contro una squadra ostica”

0

Ventuno convocati per Ascoli tra i quali rientrano Cassandro e Tsadjout così come Camigliano. Squalificato Gargiulo, in squadra e convocato anche Christian D’Urso; cinque i diffidati: Beretta, Branca, Pavan, Perticone e Rosafio.

Queste le parole di mister Venturato a poche ore dalla sfida di domani, a partire dalle 14 contro l’Ascoli:

“C’è gioia immensa innanzitutto per aver raggiunto l’obiettivo playoff e per provare a giocare adesso per raggiungere la serie A. Questa squadra ha dato qualcosa di importante, a sè stessa e ovviamente ai tifosi e a tutto l’ambiente di Cittadella. In questo c’è da ringraziare tutti; lo staff, la società e il presidente, il direttore e tutte le persone che vivono questo ambiente e che cercano di dare una grande carica. Ora ci aspettano due partite di campionato molto importante; partite che ci devono lasciare con la testa giusta e di vivere bene questo momento. Dobbiamo soprattutto pensare all’Ascoli dove andremo a giocare dopo due giorni, con un viaggio importante da fare e con grande entusiasmo, sapendo di avere di fronte una squadra che si gioca tantissimo. Sarà un match durissimo; dobbiamo fare quello che sappiamo, da sempre. Mantenere il nostro atteggiamento è prioritario per arrivare poi ai playoff con la testa giusta, in condizione fisica e mentale. Queste due partite sono importanti e sono tutte e due contro squadre con valori. La squadra non può rilassarsi; entusiasmo e gioia devono dare attenzione in più. Calcoli non ne facciamo. Noi dobbiamo cercare di fare la nostra partita, mantenendo la nostra identità”.

Benedetti come sta?

“Benedetti ha ancora un’infiammazione importante sul tallone e quindi dobbiamo aspettare e vedere la prossima settimana, però in questo momento l’infiammazione è molto diffusa quindi purtroppo bisogna avere pazienza; non è un problema di facile soluzione. Mancherà Gargiulo squalificato. Rientra Cassandro; Tavernelli è migliorato molto, vediamo per lui la prossima settimana se potremo averlo a disposizione o meno”.

Il cambio di modulo ha dato imprevedibilità con centrocampisti più decisivi in fase offensiva. Per i playoff il 4-3-2-1 può essere un modulo utilizzabile? 

“Dipende, è un’opportunità che mi danno i calciatori in funzione di quello che accade di partita in partita e quindi tengo in considerazione anche questo cambio di modulo. La scelta, nell’ultima partita, di mettere Proia trequartista mette in evidenza l’abbondanza che abbiamo nei ruoli. Vedremo, a seconda della situazione, se e in che modo userò nuovamente queste alternative”. 

Campionato. Empoli in serie A, chi vedi favorito per il secondo posto? “Per il secondo posto, con la vittoria della Salernitana, secondo me sono proprio gli uomini di Castori a potersela giocare fino alla fine. Lecce e Monza hanno partite difficili; se la Salernitana non sbaglia da qui alla fine la serie A la conquisterà di certo”. 

La vicenda di Christian D’Urso, come l’avete gestita e come sta il giocatore? “E’una cosa di cui in questo momento preferirei non parlare”. 

Condividi.