Tounkara in tv: “Qui a Cittadella sto rinascendo”

0

Mamadou Tounkara ha parlato ai microfoni di Rigorosamente Cittadella, trasmissione in onda ogni lunedì alle 21.05 su Telechiara, canale 14 del digitale terrestre. L’attaccante granata alla sua prima stagione alla corte di mister Edoardo Gorini si è raccontato così: “Arrivare a Cittadella è per me un ritorno al calcio che conta. Dopo la chiamata di Marchetti e quando ho avuto la conferma che sarei diventato un giocatore del Cittadella ho pianto due giorni; in passato ho commesso degli errori ma oggi, grazie alla mia famiglia, mi sento un’altra persona. Quando finisco gli allenamenti torno a casa, sto con la mia compagna e gioco con mia figlia. E questo mi aiuta a rilassarmi, a star bene e a staccare la testa da tutto il resto. Sarei dovuto arrivare già a metà dello scorso anno ma ho preferito non tradire chi in quel momento mi aveva dato fiducia ovvero la Viterbese, chiudendo la stagione con loro e lavorando per raggiungere gli obiettivi per i quali mi avevano voluto. Contemporaneamente però ho seguito anche il cammino del Cittadella, ad un passo dalla serie A con quella finale persa in quella maniera con il Venezia. E’stato davvero un peccato; ma una volta arrivato qui ho trovato un gruppo coeso e grande entusiasmo; e i risultati di questo avvio di stagione ovviamente aiutano. ”.

Le soddisfazioni di questa prima parte della stagione confortano quindi e aiutano l’attaccante ad integrarsi al meglio col resto del gruppo. Contro il Monza in Coppa Italia e con Vicenza e Crotone il Cittadella ha collezionato tre convincenti vittorie; contro i brianzoli peraltro Tounkara è andato anche in rete; un goal, per lui, davvero speciale: “Tornare al goal contro una squadra contro il Monza è stato molto bello; avrei anche messo a segno una doppietta ma il secondo goal mi è stato annullato dal Var. Ho iniziato bene e spero di continuare così”.

Un goal che Tounkara dedica alla sua famiglia ma non solo: “Prima della partita avevo sentito Mario (Balotelli), con cui sono amico da tempo. Mi aveva incoraggiato dicendomi di dedicargli eventualmente un goal in maglia granata. E il primo che ho segnato è arrivato proprio contro la sua ex squadra e quindi si, lo dedico un po’anche a lui”.

E a proposito di goal, Tounkara chiude con una battuta in merito al goal che Enrico Baldini ha realizzato contro il Crotone. La rete del 2-1 con giravolta a centrocampo e scatto fino al raddoppio: “In allenamento Enrico prova più volte quei colpi e quindi non ci siamo stupiti più di tanto della sua magia a centrocampo – dice Mamadou – ci siamo stupiti invece dello scatto (ride, ndr) e a fine partita glielo ho detto…”Ma allora ce l’hai lo scatto, hai anche la corsa”. Chiaramente glielo abbiamo fatto notare in maniera simpatica; ha giocato bene, ha fatto un grandissimo goal così come è stata di grande livello la prestazione di tutta la squadra. Qui a Cittadella ho trovato una famiglia e per questa maglia voglio dare il massimo e togliermi importanti soddisfazioni”.

Condividi.